C’est la vie-Prendila come viene: dal 30 novembre nelle sale italiane

Dopo l’immenso successo di Jours Heurex, Intouchables e di Samba, il duo composto da Oliver Nakache e Eric Toledano torna sul grande schermo con una fresca e sprizzante commedia: C’est la vie. La pellicola sarà disponibile in Italia a partire dal 30 novembre.

Il film

Al centro di C’est la vie vi è Jean-Pierre Bacri nei panni di Max, organizzatore di matrimoni di longeva esperienza. Il suo nuovo compito è quello di organizzare il banchetto per le nozze di Pierre ed Héléna in un prestigioso castello del diciassettesimo secolo nella campagna francese. Il motto dello sposo per la cerimonia è «sobrio, chic ed elegante»; per riuscire nell’impresa Max ha bisogno di tante figure: fotografi, chefs, camerieri, musicisti, animatori; il team però diviene esso stesso fonte di problemi inaspettati. A queste problematiche si aggiunge un tocco piccante che vede coinvolti un giovane servitore e la futura sposa.C'est la vie

Il debutto e i registi

Il film ha fatto il suo debutto internazionale durante il Festival del cinema di Toronto e rivela come ancora una volta il duo artistico sia riuscito a dare vita a una sofisticata commedia vecchio stile dal gusto irrimediabilmente multietnico e vario. Il senso del tempo è esagerato con accorgimenti che si sposano perfettamente con le ore contate che Max ha a disposizione per organizzare e risolvere tutti i problemi che insorgono durante il cammino; un po’ come se la mano dei direttori spingesse le lancette di un orologio che va già a doppia velocità. Gli incidenti si susseguono uno dopo l’altro, inesorabilmente, si ha quasi l’impressione che questo matrimonio «non s’ha da fare, né domani, né mai» come si sentì dire il ben conosciuto Don Abbondio; ma i piccoli intoppi non intaccheranno la riuscita di un lieto fine. Buona satira ed eccentricità non mancano di certo a quest’opera cinematografica.

C'est la vie

Il motto di Max è «ci si adatta», ma chi vuole scendere a compromessi il giorno del proprio matrimonio? Di certo non i futuri sposi Pierre ed Héléna. Andate al cinema per scoprire tutti i dettagli di questa esilarante commedia tutta francese.

 

Related Post

Condividi:

Studentessa di storia, laureata in Management per i beni culturali e con un master in visual merchandising. Viaggi, cibo, libri, arte, cinema e moda sono le mie grandi passioni.
Sono sempre alla ricerca di nuove fonti d’ispirazione nel panorama artistico contemporaneo, e ho un’inarrestabile curiosità.

Vivo tra Parigi e la bella Venezia, e il mio cuore si divide tra una corsa in metro e un tramonto sulla laguna.