Dal babbuino all’uomo: il sapore della vendetta

Il codice del babbuino è il nuovo film di Davide Alfonsi e Denis Malagnino: un thriller noir dal gusto western ambientato nel mondo della periferia romana dei nostri giorni. La linea di demarcazione tra il babbuino e l’uomo svanisce per lasciare il posto alla tematica della giustizia privata. Prodotto dall’associazione Donkey’s Movies (continuazione del collettivo Amanda Flor) e distribuito da Distribuzione Indipendente.

Il film: l’origine e il messaggio

Questo film è capace di donare molti spunti di riflessione allo spettatore. La recitazione riesce a rendere vive le realtà fittizie e a dare respiro al vero fatto di cronaca, avvenuto a Guidonia circa dieci anni fa.

Il concetto di giustizia privata scavalca i limiti della sua definizione. I confini diventano labili e lasciano spazio alle percezioni personali dei singoli di questo termine. A dare origine al titolo è il comportamento del babbuino: la legge del più forte. I babbuini si coalizzano con il fine di scacciare e isolare gli elementi più deboli del branco. Attraverso la rappresentazione di un istinto di sopravvivenza naturale si arriva a un’analisi più profonda di un’Italia che ha perso la fiducia nelle istituzioni ufficiali.

Il codice del babbuino

Il codice del babbuino, 2018

La trama

Storia di una notte nella periferia romana: Denis (Denis Malagnino), padre di famiglia disoccupato, ritrova il cadavere di una ragazza ai margini di un campo rom. La donna stuprata, violentata e infine uccisa, altri non è che la ragazza dell’amico Tiberio (Tiberio Suma). Tiberio, accecato dalla rabbia, decide di non affidarsi alle forze dell’ordine e di avventurarsi sulla strada della vendetta privata. Inizia così la disperata ricerca dei colpevoli. Denis tenta di persuadere l’amico ad abbandonare i suoi piani e riesce a fermarlo dal dare fuoco a una roulotte rom, ma non riuscirà a fermare gli avvenimenti di quella notte. A complicare la situazione si aggiunge Tibetano, il boss del quartiere: la scintilla che farà precipitare del tutto gli eventi.

Il codice del babbuino

Il codice del babbuino, 2018

 

Related Post

Condividi:

Studentessa di storia, laureata in Management per i beni culturali e con un master in visual merchandising. Viaggi, libri, arte, cinema e moda sono le mie grandi passioni. Sono sempre alla ricerca di nuove fonti d'ispirazione nel panorama artistico contemporaneo, spinta da un'inarrestabile curiosità. Vivo tra Parigi e Venezia, e il mio cuore si divide tra una corsa in metro e un tramonto sulla laguna.