Il Bacio

Dieci rivisitazioni de «Il Bacio» di Klimt

Il Bacio di Gustav Klimt è uno dei quadri più celebri e conosciuti a livello popolare, passato alla storia come una delle più efficaci e coinvolgenti rappresentazioni dell’amore, dell’eros. Realizzato tra il 1907 e il 1908 , l’opera raffigura due amanti che, stretti e abbandonati in un abbraccio, stanno per scambiarsi un bacio. La coppia è avvolta in un manto che richiama le figure geometriche e i tratti dorati tipici dell’artista austriaco.

Proprio la sua grande fama in tutto il mondo ha reso Il Bacio un’icona che ha ispirato un altissimo numero di artisti dagli stili più diversi. L’importanza del quadro e la sua totale affermazione nella cultura popolare sono dimostrate dalle numerose reinterpretazioni in chiave moderna, dove la coppia dipinta da Klimt viene sostituita con personaggi del cinema, dello spettacolo, della letteratura, eccetera.

Leggi anche:
Quando la fotografia richiama l’arte: i tableau vivant di Parader ispirati alle opere di Gustav Klimt

Il Bacio è oggi un simbolo universale che rappresenta la passione al di là dell’epoca, del luogo, del mezzo di comunicazione. In un incontro tra forme d’arte diverse, ecco dieci opere che, ispirandosi a Klimt, hanno offerto una visione nuova, contemporanea, del celebre bacio.

Condividi:

Dalila Forni

1991. Studentessa di Lingue e Letterature Europee ed Extraeuropee a Milano. Vivo di letteratura, pastasciutta e buona birra.