Enoturismo diffuso nel mese del vino: attività frizzante in Franciacorta

Cantine aperte nel mese del vino: a settembre si moltiplicano le date in cui è possibile visitare i luoghi di produzione. Iniziative che ben si inseriscono nei tempi attuali, quando i dibattiti sul turismo nel nostro bel Paese si focalizzano soprattutto sul fronte enogastronomico. Far fruttare la vocazione vitivinicola dei territori, creando occasioni d’incontro attorno a un concept chiaro, cucite su uno storytellig mirato, è facile, e ha un effetto travolgente. La Franciacorta disegna un tracciato valido da seguire, ma molti spunti si possono trarre anche altrove.

Un’atmosfera di festa si addensa attorno a questi appuntamenti nel mese del vino 2018, che accavallano spunti culturali, enogastronomici, sociologici, musicali. Instancabile è anche l’attività del Movimento turismo del vino, che apre le cantine da nord a sud, sotto le stelle di San Lorenzo, a San Martino per accogliere il nuovo anno agricolo, a Natale per accompagnare i festeggiamenti e trovare qualche spunto per doverosi regali. Il Movimento, nato nel 1993, premia con l’ingresso nell’associazione le cantine che si distinguono per accoglienza enoturistica.

Tematiche diverse si incrociano nel segno sempre del rispetto e della valorizzazione dell’ambiente e della tradizione. All’indirizzo http://www.franciacorta.net/it/festival/eventi-in-cantina-franciacorta-taste/ sono reperibili le iniziative in Franciacorta.

mese del vino
Fonte: pagina Instagram di Franciacorta
mese del vino

Fonte: pagina Instagram di Franciacorta
mese del vino

Fonte: pagina Instagram di Franciacorta
mese del vino

Fonte: pagina Instagram di Franciacorta

Related Post

Condividi:

Nata a Brescia nel 1993. Laureata in lettere moderne indirizzo arti all'Università di Bergamo, dopo un anno trascorso in Erasmus a Parigi. Appassionata di fotografia, cinema, teatro e arte contemporanea.