Riccardo Mannelli: l’erotismo di ogni giorno

Riccardo Mannelli (1950), docente di Disegno dal vero e Anatomia all’istituto Europeo del Design, fa dell’erotismo un tema estremamente quotidiano, vero.

Tra le sue opere più apprezzate, una lunga serie di dipinti a sfondo erotico che mostra momenti di intimità di coppia, cogliendo sfumature particolarmente reali. Non un’idealizzazione dell’amore e dell’incontro tra i corpi, ma sentimenti e passioni ‘crude’, schiette, colte nei dettagli più veri.

I corpi dipinti da Mannelli sono estremamente realistici, così come i momenti da lui ritratti: l’artista non sceglie né la perfezione fisica, né un approccio ‘pornografico’, finto. Si tratta invece di fisicità vere, ricche di imperfezioni, che si incontrano in momenti fatti innanzitutto di sentimento, di fusione.

Leggi anche:
L’erotismo ai tempi di Tumblr: i dipinti di Thomas Saliot

Gli uomini e le donne delineati da Riccardo Mannelli hanno tatuaggi, peli, qualche chilo in più e qualche capello di meno: una bellezza imperfetta da apprezzare in quanto tale; una bellezza vera, in cui rispecchiarsi. L’artista ci offre una galleria di momenti che appartengono alla vita di tutti i giorni, esaltata ad opera d’arte.

riccardo mannelli
riccardo mannelli
riccardo mannelli
riccardo mannelli



***

Frammenti è una rivista online di attualità e cultura edita dall'associazione culturale no profit Il fascino degli intellettuali.
Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una piccola donazione!


Dalila Forni

1991. Studentessa di Lingue e Letterature Europee ed Extraeuropee a Milano. Vivo di letteratura, pastasciutta e buona birra.
Dalila Forni
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.