Tutti gli articoli che dovresti leggere su Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini è uno di quegli intellettuali che può rientrare a buon titolo nella categoria degli autori perennemente inattuali proprio in virtù della loro costante, disperata e terribile attualità. A tal proposito, in occasione dell’anniversario della sua tragica morte, avvenuta il 2 novembre del 1975, abbiamo selezionato per voi gli articoli e gli approfondimenti più significativi scritti da Frammenti Rivista nel corso degli anni.

Inattuale e sempre attuale: Pier Paolo Pasolini e la critica alla modernità

Una industrializzazione travolgente ha operato una mutazione antropologica negli italiani. La riflessione politica di Pier Paolo Pasolini però non si limita solo all’aspetto passivo di denuncia, bensì tratteggia i contorni di una modernità diversa, in grado di […] Continua a leggere


«Accattone»: il cinema degli esclusi

In una Roma che non conosce “dolci vite”, Accattone porta sullo schermo quel sottoproletariato che Pasolini vede rapidamente morire, inghiottito nel gorgo profondo del qualunquismo, del conformismo borghese di una città che va conoscendo il suo lato disumanizzante. Le borgate, a Roma, non […] Continua a leggere


«Il fiore delle Mille e una notte»: un mondo erotico e spontaneo

Ne Il fiore delle Mille e una notte, Pasolini si richiama a un mondo arcaico e lontano dalla massificazione e dallo sviluppo senza progresso, dove l’erotismo libero evoca la contrapposizione tra spontaneità e immaginario borghese. L’amore che consuma e dalla […] Continua a leggere


Cosa significa Resistenza? Pasolini e «Salò o le 120 giornate di Sodoma»

Che cosa significa Resistenza? Nel dibattito culturale dell’Italia degli ultimi decenni, questo è per certo uno dei termini più dibattuti, contraddittori e politicizzati, non solo a causa della sua risonanza storica nel nostro paese. Resistenza è altresì un […] Continua a leggere


La bellezza imperfetta della dissonanza: «Il treno di Casarsa»

Quello di Pasolini è l’unico caso nella letteratura italiana in cui vita e scrittura si fondono così profondamente. Nel poco conosciuto racconto Il treno di Casarsa, l’autore rievoca tutti treni della sua vita e i viaggi divengono […] Continua a leggere


Eros, vita, morte e potere

Il corpo, la vita e la morte. Dalle poesie giovanili alle opere cinematografiche, dal teatro all’incontro con De Sade, l’evoluzione della riflessione di Pasolini sull’eros, intrinsecamente legato al potere. Interrogare un’opera, o una serie di opere, sulla sessualità è alquanto riduttivo, soprattutto se  […] Continua a leggere


La (vera) austerità: Pasolini e Berlinguer

Quello di austerità è uno dei termini che più ricorre nel dibattito politico da qualche anno a questa parte. Innalzato a paradigma economico dalle destre liberiste e stigmatizzato dalle sinistre socialiste e comuniste, è un concetto che […] Continua a leggere


La poetica degli esclusi: Pasolini e De André

Pier Paolo Pasolini e Fabrizio De André. Due grandi poeti del Novecento italiano. Incredibilmente diversi l’uno dall’altro, ma al tempo stesso incredibilmente simili. Il comunista e l’anarchico; il cineasta e il cantautore. Due facce diverse, ma […] Continua a leggere


«La nuova gioventù»: Pasolini e l’esperienza dialettale

Conosciamo tutti Pier Paolo Pasolini e la sua opera letteraria, cinematografica, teatrale e il suo impegno intellettuale come letterario e giornalista. È considerato tra […] Continua a leggere


La Roma di Pier Paolo Pasolini: i luoghi, le immagini

Roma è stata il teatro della vita adulta di Pasolini, palcoscenico ideale per indagare l’uomo e la sua evoluzione. Qui, all’Idroscalo di Ostia, il poeta è stato ucciso il 2 novembre 75. Il compito della città è ora […] Continua a leggere


La voce di Pasolini nella musica tra Fabrizio De André e Capovilla

Il 2 novembre appena passato sono trascorsi quarant’anni dall’omicidio di Pier Paolo Pasolini. Nella sua orazione funebre, Alberto Moravia – che esordì ricordando la sacralità del poeta dal «realismo arcaico» – pianse la […] Continua a leggere

 


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra Newsletter

La cultura è reale solo quando è condivisa, potremmo dire parafrasando Lev Tolstoj. La cultura vive solo nello scambio, nella condivisione; altrimenti rimane lettera morta. Ed è proprio per questo motivo che nasce il FR Club: condividere cultura, far parte di un gruppo che si riconosce nei valori della cultura. Scopri di più.

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle. 


Redazione
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.