fbpx
Placeholder Photo

Russia, maratona di lettura
di “Guerra e Pace”

2 minuti di lettura

RUSSIA – Una maratona letteraria di sessanta ore in omaggio a Lev Tolstoj: è quanto riporta swissinfo.ch che ieri – 8 dicembre 2015 – ha dato notizia dell’avvio dell’iniziativa che coinvolgerà diverse città russe sino all’11 del mese.  Su diverse radio ed emittenti del Paese sarà infatti letto per intero il grande capolavoro dello scrittore di Jàsnaja Poljana, Guerra e Pace, uno dei romanzi più importanti della letteratura mondiale.

La lettura del libro è affidata a circa 1300 persone, tra cui star del cinema, attori di teatro, studenti, personalità dello sport, militari e persino astronauti tra cui Serghei Volkov che leggerà direttamente dallo spazio.
L’iniziativa è stata organizzata dalle televisioni nazionali in occasione dell’anno della letteratura in Russi e verrà trasmessa su radio e televisioni, in streaming e sul social network russo VKontacte.

Le letture si terranno in musei e palazzi storici ma vedranno coinvolti specialmente i luoghi citati dal romanzo, come i campi di battaglia a Borodino e Austerlitz.
Molte le città chiamate a partecipare, tra cui Mosca, San Pietroburgo, Nizni Novgorod, Kazan, Vladivostok, Iekaterinburg, ma anche Berlino, Parigi, Vienna, Pechino e Washington.

Parti del romanzo saranno poi lette a Jàsnaja Poljana, nella tenuta in cui visse ed è sepolto Tolstoj che sarà qui ricordato da un lettore d’eccezione: Vladimir Tolstoj, suo diretto discendente.

"Guerra e pace", miniserie televisiva prodotta dalla Lux Vide e RAI nel 2007.  In foto: Alessio Boni (Principe Andrej Bolkonskij) e Clémence Poésy  (Nataša Rostova)
“Guerra e pace”, miniserie televisiva prodotta dalla Lux Vide e RAI nel 2007.
In foto: Alessio Boni (Principe Andrej Bolkonskij) e Clémence Poésy (Nataša Rostova)

G.A.

[jigoshop_category slug=”cartaceo” per_page=”8″ columns=”4″ pagination=”yes”]

[jigoshop_category slug=”pdf” per_page=”8″ columns=”4″ pagination=”yes”]

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.