fbpx
Placeholder Photo

Salone del Libro di Torino: al via “Book to the future”

1 minuto di lettura

Con oggi 14 Maggio, al Salone del libro di Torino iniziano gli appuntamenti di Book to the future, un modo per continuare a parlare di libri senza ignorare la rivoluzione multimediale in corso. Gli editori a partire dalla giornata odierna affrontano l’ ardua sfida della condivisione in rete di contenuti culturali, in modo che siano tanti, di qualità, e per tutti. Ecco una serie degli incontri da non perdere se vi trovate nel Salone della città piemontese:

12.00: Il libro che cerchi nella libreria più vicina a te. Entra nella tribù!. Questo il nome dell’incontro con le librerie indipendenti di Milano al future lab, presentato da Tribook. 

15.00: Come scegliere gli strumenti digitali per leggere: istruzioni per l’uso. Dialogo tra un divulgatore informatico, uno psicologo geek e un esperto digitale. Il confronto avverrà rispettivamente tra l’ormai famosissimo Salvatore Aranzulla, lo psicologo Ennio Martignago e il direttore di Quotidiano Piemontese Vittorio Pasteris. Il tema riguarda dunque il supporto elettronico (device) per la lettura digitale.

17.00: Cityteller, probabilmente l’iniziativa più interessante. I luoghi letterari esistono, e Cityteller rappresenta proprio l’opportunità della condivisione e della geolocalizzazione dei luoghi protagonisti dei libri. Una vera goduria per gli amanti della lettura, che potranno partecipare attivamente alla segnalazione di itinerari turistico-letterari. Insomma, lo spazio creato dalle parole non è invisibile, ed ecco che le storie raccontate dagli scrittori possono modificare la nostra percezione del territorio.

A.P.

 

 

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.