fbpx
Placeholder Photo

Il Premio Cesare Pavese quest’anno va a
Vecchioni, Beccaria, Nove e Giannini

1 minuto di lettura

SANTO STEFANO BELBO (CN) – Il cantautore Roberto Vecchioni con Il mercante di luce, il linguista Gian Luigi Beccaria e il suo L’italiano in 100 parole, lo scrittore Aldo Nove per Addio mio Novecento e l’attore Giancarlo Giannini con Sono ancora un bambino (ma nessuno può sgridarmi): ecco i vincitori della trentaduesima edizione del Premio Cesare Pavese e le rispettive opere. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 30 agosto a Santo Stefano Belbo (Cuneo), presso la casa natale di Pavese, dove ha sede il Cepam-Centro Pavesiano, mentre la sera precedente si terrà l’incontro “Parole, luci, suoni”, che vedrà i quattro vincitori partecipare a un dibattito.

vecchioniD.F.

macchianera italian awards

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.