fbpx
Placeholder Photo

Bologna, Edward Hopper
in mostra da marzo

1 minuto di lettura

hopper

BOLOGNA – Il Palazzo Fava di Bologna ospiterà una mostra interamente dedicata a Edward Hopper (1882-1967), uno dei più celebri artisti americani del XX secolo. Più di 160 opere provenienti dal Whitney Museum di New York saranno esposte al pubblico, tra cui acquerelli, dipinti ad olio, carboncini e gessetti, opere celebri e studi preparatori. Pur non essendoci ancora una data ufficiale, la mostra dovrebbe aprire a metà marzo, quando si chiuderà la precedente esposizione, Guido Reni e i Carracci. Un atteso ritorno. Le opere visibili a Bologna coprono l’intera carriera dell’artista newyorkese, dai primi anni del ‘900 agli anni Sessanta. La mostra è realizzata da Arthemisia in collaborazione con Genus Bononiae.

D.F.

[jigoshop_category slug=”cartaceo” per_page=”8″ columns=”4″ pagination=”yes”]

[jigoshop_category slug=”pdf” per_page=”8″ columns=”4″ pagination=”yes”]

 

 

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.