fbpx
Placeholder Photo

Mattarella a Tarantino: «nemmeno Mr. Wolf
risolverebbe tutti i nostri problemi»

1 minuto di lettura

 

Un Presidente della Repubblica inedito quello che stamattina ha ricevuto al Quirinale il regista statunitense Quentin Tarantino: dal profilo solitamente molto istituzionale, Sergio Mattarella ha dimostrato di avere anche un inaspettato lato pop. La più alta carica dello Stato, infatti, avrebbe detto a Tarantino che «uscire dalla crisi non è facile. Anche se ci prestasse Mr. Wolf, non credo ce la farebbe a risolvere tutti i nostri problemi». La notizia è stata data su Twitter da alcuni giornalisti presenti.

Mr. Wolf è un celebre personaggio di Pulp fiction (1994), interpretato da Harvey Keitel, e ancor più celebre è la battuta con cui entra in scena nel film: «sono il signor Wolf, risolvo problemi».

L’occasione di questo simpatico siparietto è stata offerta dall’incontro al Quirinale di Mattarella con i candidati al premio David di Donatello, tra cui figura – appunto – Tarantino. Le premiazioni avranno luogo questo pomeriggio al Teatro Olimpico di Roma.

macchianera italian awards

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.