fbpx
Placeholder Photo

Dagli Impressionisti all’arte russa:
tre nuove mostre a Roma

1 minuto di lettura

ROMA – Il Palazzo delle Esposizioni di Roma propone tre nuove mostre sul Novecento in occasione del Giubileo. Al primo piano, Impressionisti e Moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington che, da oggi al 14 febbraio, proporrà ai visitatori 162 dipinti di 50 artisti diversi provenienti dal primo museo di arte moderna fondato negli USA, da Goya a Matisse, da Degas a Cezanne, da Monet a Picasso. La seconda mostra è Russia on the road. 1920-1990, composta da 60 dipinti e lavori grafici provenienti dall’Istituto dell’arte realista russa e aperta al pubblico fino al 15 dicembre. La terza esposizione, Una dolce vita? Dal Liberty al design italiano. 1900-1940, è organizzata con la collaborazione del Museo d’Orsay di Parigi e terminerà il 7 gennaio, presentando opere di Marinetti, Carlo Bugatti e Galileo Chini.

Degas_banner

D.F.

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.