«Happy!», la seconda folle stagione

Mercoledì 5 giugno è uscita su Netflix la seconda stagione di Happy! la dissacrante e pazza serie tv che vede come protagonista un ex poliziotto drogato e un immaginario cavallino volante blu.

happy!
Cinematographe.it

Uova pasquali e suore esplosive

Nella prima stagione eravamo immersi in un terrificante clima natalizio dove un Babbo Natale maniaco rapiva innocenti bambini per poi venderli. In questa seconda stagione, la Pasqua è la festività presa di mira dal cattivo storico della serie: Sonny Shine, uno dei personaggi più grotteschi visti su una serie tv negli ultimi anni.

Per quanto sembri impossibile, la seconda stagione è ancora più folle della prima. Il protagonista Nick Sax, sebbene cerchi di rimanere sobrio, è ancora più schizzato, trasandato e disgustoso. Ed è per questo che lo amiamo. Il nostro piccolo Happy, invece, attraversa una fase blu. Il passaggio dalla piccola e dolce Hailey di cui era l’amico immaginario a Nick è per lui motivo di sconforto e si trova a riflettere sul concetto di cambiamento difficile da accettare.

I cambiamenti infatti sono il filo conduttore della serie. Hailey sta crescendo tra mille difficoltà e anche la madre non se la passa meglio. Perché tutto non può essere come una volta?

happy!
sunjerhd.net

Happy!, un mix vincente

Ancora una volta Happy! si dimostra un mix perfetto tra comicità, coloratissimo stile Pop e sangue a profusione. La violenza infatti domina ancora una volta incontrastata ed è ancora più divertente con tanto di coreografie da musical e colori sgargianti. Tra il marasma di amici immaginari e viaggi allucinati non manca però il lato tenero e triste di un padre che non riesce a soddisfare i bisogni della sua bambina.

E, cosa ancora più triste, la seconda stagione di Happy! sarà anche la sua ultima dal momento che la serie è stata cancellata. Esattamente come è successo per Ash vs Evil Dead, sembra proprio che questo tipo di umorismo e gusto pulp sia ancora troppo di nicchia per realizzare una serie duratura.

Se inizierete questa serie, purtroppo la storia vi sembrerà troncata. Il finale della seconda stagione infatti non può soddisfare completamente lo spettatore che può solo immaginare come andrà a finire. Non resta che sperare in un ripensamento da parte del network Syfy.

Anche se, per ora, Happy! è composto da sole due stagioni, vale la pena di buttarcisi a capofitto e di conoscere questo strano cavallino volante blu e il suo bizzarro amico alcolizzato.

Immagine di copertina: Amazon.com




***

Frammenti è una rivista online di attualità e cultura edita dall'associazione culturale no profit Il fascino degli intellettuali.
Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una piccola donazione!


Azzurra Bergamo

Classe 1991. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo. Naturalizzata veronese, sogna un mondo dove la percentuale dei lettori tocchi il 99%.
Azzurra Bergamo
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.