«I Miserabili» al Teatro Nuovo di Verona

Quasi 1500 pagine di romanzo, condensate in un adattamento teatrale di Luca Doninelli con la regia di Franco Però. Il risultato? 3 ore di pura emozione dove tutti i sentimenti umani trovano sfogo nel palco del Teatro Nuovo di Verona.

incamminati.it

«I Miserabili» di Victor Hugo

Ambientato nella Francia ottocentesca, il romanzo narra le disavventure dei miserabili,ovvero lo strato sociale più basso composto da prostitute, ex forzati, poveri disgraziati. Portavoce della miseria dell’epoca è Jean Valjean, un uomo incarcerato ingiustamente e perseguitato dall’integerrimo ispettore Javert.

Hugo descrive una società malata che non sembra molto distante dalla nostra. È proprio per questa sua vicinanza alla nostra epoca (e probabilmente anche a quella futura) che I Miserabili è annoverato tra i romanzi più importanti della letteratura francese e mondiale. 

Nonostante la miseria e la corruzione però, il romanzo dipinge una bontà e una gentilezza umana che riescono a sopravvivere tra il fango e la fame, tra gli imbrogli e il dolore e che alla fine trionfa sul male.

incamminati.it

Un immenso Franco Branciaroli

E tutto questo possiamo riviverlo nel magico mondo che è il teatro. Quando il sipario rosso si alza, rivediamo ogni personaggio che ci ha conquistato pagina dopo pagina. Fantine, Cosette, Javert e soprattutto Jean Voljean impersonato dal grande Franco Branciaroli che con la sua interpretazione ha dato vita ad un personaggio fatto di carta e inchiostro.

Dalla scenografia essenziale, ma efficace, l’adattamento si presta più ad un pubblico che ha già letto il romanzo e ne conosce bene le vicende. Per chi è completamente a digiuno della storia, l’opera risulterà più difficile da seguire, ma sicuramente verrà comunque apprezzata.

incamminati.it

Tournée «I Miserabili»

Se vi siete persi lo spettacolo a Verona, non preoccupatevi. La compagnia Gli Incamminati porterà in scena I Miserabili in tutta Italia fino a marzo 2019.

Immagine di copertina: incamminati.it

Related Post

Condividi:

Azzurra Bergamo

Classe 1991. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo. Naturalizzata veronese, sogna un mondo dove la percentuale dei lettori tocchi il 99%.