fbpx

Le formule della fatalità: l’Homo Faber di Max Frisch

1 minuto di lettura

Faber est suae quisque fortunae, ovvero: ogni uomo è artefice del proprio destino. Attribuita al console Appio Claudio Cieco, quest’espressione è giunta fino a noi grazie alla seconda delle Epistulae ad Caesarem senem de re publica di Sallustio. Nei secoli, il significato ha acquisito una sfumatura peculiare, improntata a identificare l’uomo razionale per eccellenza. Un individuo capace di utilizzare il proprio intelletto per adattare la realtà dei fatti alle proprie esigenze.
Da questo impulso, Max Frisch scrive il suo capolavoro: Homo Faber. Un resoconto.

Il protagonista del libro si chiama Walter Faber, è un ingegnere per l’Unesco e fin dalla giovinezza vanta il soprannome di Homo FaberConvinto di poter calibrare ogni singola reazione in ossequio a un mondo meccanico, infatti, Walter formula in maniera oculata e distaccata tutte le scelte della propria esistenza. Ormai cinquantenne, si definisce soddisfatto del proprio stile di vita: ha un lavoro sicuro e gratificante, nessun legame sentimentale stabile. La razionalità gli conferisce una certa serenità, nonostante il […]

Leggi la recensione di Homo Faber di Max Frisch su Magma Magazine:

Magma Magazine

Che cos’è Magma Magazine?

Siamo una squadra di ragazze e ragazzi che prova una passione a dir poco travolgente per la letteratura. Come una dirompente eruzione vulcanica.

Troppo spesso, nell’immaginario collettivo, la letteratura viene percepita come elitaria, o associata solo alle noiose lezioni scolastiche – con ansia da interrogazione annessa.

Vogliamo ribaltare questa prospettiva. Vogliamo raccontare opere e autori con uno stile fresco e appassionato. Proprio come l’esplosione di un vulcano, vogliamo far risvegliare nei lettori l’amore dormiente per il meraviglioso mondo dei libri, in tutte le sue magmatiche forme.

«Questa è la parte più bella di tutta la letteratura: scoprire che i tuoi desideri sono desideri universali, che non sei solo o isolato da nessuno. Tu appartieni», diceva Francis Scott Fitzgerald. Noi crediamo che la letteratura sia appartenenza, che la letteratura sia di tutti. E con Magma Magazine vi accompagniamo in questo viaggio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.