Letteratura e occultismo ne “Il Mago” di W. S. Maugham | Salotto Letterario

Pubblicato nel 1908 e da poco ripubblicato da Adelphi, “Il Mago” di W. S. Maugham è un romanzo sublime che tocca le corde più profonde dell’animo umano, quelle che proiettano ognuno di noi sul labile confine tra magia e ragione. Scienza e occultismo, paura e angoscia, esoterismo e magia sono il centro di questo imperdibile romanzo.

Ne discutiamo con Ginevra Amadio, Giovanni Fava e Anna Maria Giano in una nuova puntata del Salotto Letterario.

 


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra Newsletter

La cultura è reale solo quando è condivisa, potremmo dire parafrasando Lev Tolstoj. La cultura vive solo nello scambio, nella condivisione; altrimenti rimane lettera morta. Ed è proprio per questo motivo che nasce il FR Club: condividere cultura, far parte di un gruppo che si riconosce nei valori della cultura. Scopri di più.

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle. 

Redazione
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.