fbpx
Placeholder Photo

Milano in primavera, fra magnolie, streetfood e gelsomini

5 minuti di lettura

di Rossana Casolino

Milano in primavera rinasce: le facce tese si distendono, i sorrisi si allargano e i clacson suonano, fortunatamente, un poco di meno. Non è facile parlare di grandi città senza dimenticarsi qualcosa: catturare ed esprimere ogni dettaglio risulta spesso impossibile. Per questo motivo scelgo di parlarvi del capoluogo meneghino nella stagione che personalmente preferisco.

Milano in primavera sboccia, nel vero senso del termine.
Milano

Brera

La temperatura è perfetta per passeggiare nei suoi numerosi parchi, stendersi con un telo a fine giornata lavorativa e perfino studiare sui tavolini ombreggiati della biblioteca di Parco Sempione. Mentre nel parco di Porta Venezia fioriscono rosa e bianche le magnolie, sulle case in Porta Genova i gelsomini riempono quasi prepotentemente l’aria del loro dolce profumo. I chiringuitos aprono i battenti proponendo aperitivi dai coloratissimi cocktails esotici e la musica dei pianoforti del Piano city Milano riempe l’aria e i cuori. Le diverse zone della città combattono una battaglia invisibile, sfidandosi su quale sia la migliore. I navigli, con a loro acqua appena ripulita, attraggono gli sguardi dei passanti e quest’anno la nuova darsena non fa di meno.

Il centro storico con i palazzi imponenti sapientemente illuminati, Buenos Aires con la sua movida internazionale, Brera e la sua storica bellezza. La scelta è difficile soprattutto quest’anno che, con l’arrivo di Expo, spuntano tante nuove chicche in giro per la città: sui navigli troviamo ad esempio il nuovo Mercato Metropolitano, una riunione tanto disordinata quanto affascinante di cibo street food, fiori e bancali.

chiringuitoA Milano è facilissimo farsi tentare dalle novità ma per viverla al meglio i locali di fiducia sono un must. Ovviamente ognuno ha i propri gusti, ma da qualche parte bisogna pur cominciare, non credete?

Se siete in vena di zuccheri inizierei con le crepes dolci fino a tarda notte dello storico Caffè Vecchia Brera, senza nulla togliere alle golosissima e pregiata selezione di cioccolati de il Massimo del Gelato in via Castelvetro 18. Se la calura è a livelli quasi insopportabili perchè non provare, così, giusto per dire, una delle migliori granite siciliane di Milano? Da Pasticceria Antica Sicilia, piccolo locale che sembra quasi volersi nascondere, vi assicuro che la granita (cioccolato, pistacchio, mandorle, limone ecc) vi conquisterà e la panna fatta in casa da abbinarci vi stenderà definitivamente: in via Matteucci 4 (Loreto), non dimenticate!

Siete scettici e la zona del centro vi sembra sempre troppo turistica?Gelsomini
Lo sapevate che a una parallela da Viale Torino inizia la Milano Romana? Luoghi talmente strabordanti di storia da mettere in imbarazzo perfino la professoressa più preparata. Ecco, tra quelle vie stranamente calme che vi trasporteranno in una Milano tranquilla, dai portoncini bassi, negozi particolarissimi e silenzi inaspettati, sorge una piazzetta (Piazza Mentana) con un chioschetto omonino talmente semplice e pieno di vita da conquistare il cuore del turista più scettico.

La musica è praticamente ovunque tra un giovedì sera persi nella Critical Mass, una Mazurka Klandestina improvvisata ed un aperitivo in una vigna a Sant’Ambrogio. Le luci del Castello rendono le passeggiate romantiche e la vicine vie di Brera non possono che contribuire a questa sensazione di infatuazione che ammettiamolo sta crescendo pian piano dentro di voi leggendo questo articolo.

Per abbattare qualsiasi scetticismo ecco alcune chicche finali (in bici, niente metro):

  • Cantina Milano, per vino della zona a prezzi stracciati.
  • Antica Sicilia, per una merenda. Parco della guastalla per leggere un libro.
  • Madame Gioia, per arredare la casa.
  • Il mercatino dell’antiquariato dei Navigli, per regali speciali.
  • E per concludere la Balera dell’Ortica, per boogie,twist e arrosticini.Tra locali un pò fiorari un pò caffè, tra cascine nascoste, patria indiscussa di cultura bio e mercatini handmade, tutti i gusti sono soddisfatti e, cosa più importante, tutte le pance sono piene.

Milano in primavera è questo e molto più, per scoprirlo però bisogna visitarla!

Prossimi eventi da non perdere:

  • Il concerto di Radio Italia in Duomo.
  • Piano city Milano.
  • Il Festival del gelato.
  • Estathé Market Sound.
  • MIAMI

Navigli

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.