Oscar 2020. Il trionfo di «Parasite»

Dopo i Golden Globes, i Bafta, il Sundace Film Festival e i Screen Actors Guild Awards, Hollywood è pronta a riunirsi nel suo evento più importante, la premiazione più attesa dell’anno del mondo del cinema, che per la seconda volta, si apre senza un presentatore, una scelta che l’Academy fece l’anno scorso, scaricando il presentatore Kevin Hart per i suoi tweet omofobi.

Prima grande sorpresa di quest’edizione è l’inaspettato risultato di Parasite, film sud coreano diretto da Bong Joon-Ho. Il film infatti si aggiudica i previsti premi dedicati ai film stranieri, ma poi agguanta anche l’Oscar alla Miglior Regia (soffiandolo a Sam Mendes e il suo 1917), alla Miglior Sceneggiatura Originale e, per la prima volta in assoluto per un film straniero, Miglior Film.

Scopri tutti i vincitori su NPC Magazine

Redazione
Condividi: