Roma: sì al finanziamento
per il Grande Raccordo
Anulare delle Bici

legambiente.it

legambiente.it

ROMA –  Il sogno ecologico del Grande Raccordo Anulare delle Bici (Grab) potrebbe diventare realtà. Il progetto conta 44,2 km ciclopedonabili che, in un’ora, permetterebbe ai cittadini e ai turisti di Roma di spostarsi dal centro alla periferia in sella alla propria bici. Si tratta, chiaramente, di una realizzazione ambiziosa, ma molto più concreta di quanto si possa pensare: l’80,3% del percorso, infatti, è già pronto. Il finanziamento per completare l’anello ciclopedonale capitolino potrebbe arrivare dalla legge di stabilità, in questi giorni discussa al Parlamento: 91 milioni di euro in tre anni per creare un sistema nazionale di ciclovie, costituito dalla Ven.To (Venezia – Torino), dalla Verona – Firenze e dal Grab.

A promuovere il Grab ci sono le associazioni Touring Club ItalianoLegambiente VeloLove. Rispettando l’ambiente, si creerebbe un nuovo anello capitolino – stavolta non stradale – a contatto tanto dei paesaggi storici come i Fori, il Colosseo, il Palatino, il Circo Massimo, le Terme di Caracalla; quanto delle strutture architettoniche contemporanee come il Maxxi di Zaha Hadid o della street art della periferia.

A.P.

[jigoshop_category slug=”cartaceo” per_page=”8″ columns=”4″ pagination=”yes”]

[jigoshop_category slug=”pdf” per_page=”8″ columns=”4″ pagination=”yes”]

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.