fbpx
Placeholder Photo

Tutto per un selfie: a Cremona distrutta
la corona della Statua dei due Ercole

1 minuto di lettura

Se la moda del selfie, ormai non più così recente, non sembra dare segni di cedimento, la Statua dei due Ercole a Cremona, su cui si sono arrampicati due giovani per un autoscatto,  purtroppo, invece sì.

La statua, che si trova sotto la loggia dei Militi dal ’62, non ha infatti retto al peso dei ragazzi e si è sgretolata proprio in corrispondenza della corona, dove i due si sono aggrappati.

I rilievi da parte dei tecnici della soprintendenza serviranno a stimare i danni economici causati dalla bravata dei due, subito identificati dalla municipale e dei CC di Cremona venerdì notte.

L’opera, dalle dimensioni monumentali, è stata realizzata ad inizio ‘700 per essere collocata sulla sommità della porta di San Luca, a rappresentare l’umanesimo cremonese. Il monumento, che ha avuto nel tempo varie collocazioni, ha poi trovato una fissa dimora nel 1962, quando è stata collocata sotto la Loggia, dov’è tutt’ora e dove ha subito i pesanti danni, dopo che i due si sono aggrappati alla corona che sovrastava lo stemma della città.

 

 

G.M.

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.