La nostra donazione
ai territori colpiti dal sisma

In seguito al drammatico terremoto che lo scorso 24 agosto ha sconvolto il centro Italia, noi de Il fascino avevamo deciso di devolvere alla Croce Rossa Italiana il 50% delle vendite online della nostra rivista cartacea tra il 26 agosto e il 4 settembre. Ebbene, come promesso, ieri abbiamo effettuato la donazione.

L’importo della donazione è stato di 22€. Poco, certo. Ma spesso anche una piccola cifra a volte può fare molto. Per amor di trasparenza, pubblichiamo qui di seguito l’origine di quella cifra.

Prima però una premessa necessaria: perché abbiamo deciso di devolvere solo il 50% della vendita? La nostra donazione non è stata della metà di quanto guadagnato, quindi al netto delle spese, ma di quanto ricavato, cioè con le spese varie incluse (tra cui la spedizione, che è come sempre a nostro carico). Quindi della cifra pagata dall’acquirente metà (quella che “normalmente” sarebbe rimasta in tasca a noi) è stata donata alla Croce Rossa, l’altra metà è rimasta a noi, ma per coprire le spese di produzione e di spedizione.

Nel periodo compreso tra il 26 agosto e il 4 settembre, giorni in cui era attiva la nostra campagna di solidarietà, abbiamo venduto:

  • 6 copie del terzo numero (Italia da scoprire) per un totale di 33,5€
  • 1 copia del secondo numero (William Shakespeare) per un totale di 3,5€
  • 2 copie del primo numero (Medioriente tra bellezza e cultura) per un totale di 4€
  • 2 copie del numero zero (Pier Paolo Pasolini) per un totale di 4€

In totale dunque abbiamo venduto 11 copie ricavando esattamente 45€. Dei quali la metà è stata devoluta in favore della Croce Rossa Italiana, come dimostrato dalla seguente immagine:

donazione croce rossa terremoto

Clicca per ingrandire

Ci teniamo a ringraziare di cuore tutti i lettori che hanno voluto aiutare le popolazioni colpite dal sisma per tramite nostro. Ne siamo stati davvero orgogliosi. Infine, anche se siamo sicuri sia superfluo farlo, precisiamo che con queste poche righe non abbiamo voluto ostentare alcunché, ma solo rendere conto ai lettori dell’effettiva donazione in massima trasparenza.

Redazione
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.