Librerie Indipendenti, capitolo I: Ex Libris di Genova

Libri.
Libri di carta.
Libri di carta stampata sugli scaffali un po’ impolverati di una libreria. Libri nuovi e usati, libri interessanti, noiosi, vecchi, sporchi, ancora incellophanati. Odore di inchiostro.

È un’ambientazione forse destinata a scomparire in un mondo in cui la copertina rigida fa costantemente a braccio di ferro con la cover del kindle, in cui è davvero troppo comodo comprare da Amazon il romanzo che vorremmo regalare alla mamma per Natale. Eppure c’è ancora. Viene da chiedersi come mai, come sia possibile. Che cosa ci sia che non quadra nel processo che inevitabilmente dall’inchiostro porta al digitale, che dalla passeggiata in centro porta alla corrispondenza. A rispondere sono direttamente tante librerie indipendenti e – è proprio il caso di dirlo – coraggiose, che giorno dopo giorno trovano nuovi modi per tenere vivo un mondo che invecchia, ma resiste e combatte. 

Ex Libris è una di queste. Un minuscolo quadrato a scacchi incastonato in Vico dietro il Coro della Maddalena a Genova, in pieno centro storico, strapieno di volumi di qualunque genere.  L’interno si vede dalla strada, sbirciando da una finestra minuscola accanto al verde della porta di ingresso. Una libreria che però non si può definire libreria, perché non basterebbe. Si tratta di uno spazio che si trasforma periodicamente in mostra d’arte ed eventi, raccogliendo tra gli scacchi del pavimento in perfetto stile genovese quadri, fotografie, illustrazioni, opere d’arte sempre nuove. Questo oltre alle varie presentazioni, alle letture, agli aperitivi e le merende che Stefano ed Eleonora, i librai, organizzano periodicamente. Ex Libris è un minuscolo universo di attività piccole e grandi, dal bicchiere di vino con aggiunta di chiacchiere sempre pronto in un giorno qualunque, all’inaugurazione di un’esposizione artistica.

Uno spazio che non è un negozio ma una piccola esperienza da fare e rifare, che parte da una bicicletta con due o tre libri in regalo nel cestello, appena prima di entrare, e finisce col ricordo di un angolo nascosto, come tanti a Genova, che non ci si sarebbe immaginati di trovare lì – eppure eccolo, pronto a sorprenderci.

ex libris

Si, ma i libri? Ci sono anche quelli. Ovunque, esposti ad arte, sul divano delle novità e nelle piccole rientranze dei muri, sopra e sotto tavoli, mensole, piccole scrivanie. Che si possono sfogliare e scegliere in autonomia, o magari seguendo i consigli che i librai stessi dispensano sui propri social, dove raccontano ogni giorno, con le loro parole, le parole degli altri.

È qui la risposta. In questa cura verso il cliente dall’inizio alla fine di un viaggio che può durare anche solo cinque minuti. Una delicatezza che su Amazon non si trova, e grazie a cui Ex Libris vince, nel suo piccolo, ogni giorno il suo braccio di ferro.

 

Ex Libris – Libreria Antiquaria: 
www.facebook.com/exlibrislibreriaantiquaria
www.instagram.com/exlibris_libreriaantiquaria

 

Related Post

Condividi:

Marta Mantero

Sulla carta c'è una ventitreenne laureata in scienze delle relazioni internazionali. Sulla pelle ci sono i libri, la musica, il buon cinema e il mare mosso. Nella pancia c'è il teatro.