The End of the F***g World

«The End of the F***g World 2» cambia ma convince

All’annuncio della seconda stagione della serie tv Netflix The End of the F***g World c’era chi, innamoratosi delle avventure di due adolescenti sconclusionati, aveva accolto la notizia con trepidanza e chi, invece, dopo il finale pressoché perfetto della prima stagione, era rimasto scettico e preoccupato. A rafforzare i dubbi era il fatto che il finale della prima stagione coincidesse con la conclusione della graphic novel – scritta da Charles Forsman – a cui la serie è ispirata. Tuttavia, l’autrice Charlie Covell ha accettato la sfida, scegliendo di raccontare che cosa sia successo ad Alyssa (Jessica Barden) e James (Alex Lawther) dopo quella frenetica giornata sulla spiaggia.

Un legame inscindibile e un nuovo personaggio

Per parlare della seconda stagione di The End of the F***g World è inevitabile un piccolo spoiler: James è ancora vivo. Sono trascorsi due anni dagli eventi che hanno chiuso la prima stagione e ritroviamo i due adolescenti alle prese con disperati tentativi di vivere l’uno senza l’altra. A riuscirci è Alyssa, che ha deciso di trasferirsi, cercare un lavoro, innamorarsi di nuovo. Tuttavia, […] continua a leggere su NPC Magazine

The End of the F***g World

Redazione

Frammenti, rivista online di attualità e cultura, nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.
Redazione
Condividi: