Cara Valentina, il tempo non fa il suo dovere

Nel febbraio 2019 viene pubblicato Valentina di Umberto Mentana, racconto tra gli Inediti di Biblon, casa editrice digitale associata a Teomedia. Il personaggio è ispirato dalla sensuale Valentina Rosselli di Guido Crepax, donna sensuale ed emancipata, caratterizzata dall’acconciatura a caschetto, femminea e mascolina al contempo. Il racconto di Umberto Mentana è accompagnato dall’illustrazione Oplà_A Tribute to Valentina di Giuseppe Petrilli, artista e illustratore italiano, che ricalca la mano di Crepax, in un tributo senza tempo a una donna che è stata sogno e immaginario collettivo.

Leggi anche:
Forme sinuose e caschetto: Valentina, sogno erotico a fumetti

«Valentina»: rivisitazione di un cult

La mano di Giuseppe Petrilli tratteggia con eleganza e decisione la voluttuosità della Valentina di Mentana.

«Ciò che mi muove è la passione, nient’altro. Ad ispirarmi è tutto ciò che mi emoziona: il cinema, la musica, ma soprattutto la sensualità e la seduzione femminile. Il subbuglio emotivo che ne deriva si tramuta in segni, curve morbide e colori, per rivivere all’infinito nell’opera d’arte»

Giuseppe Petrilli
Giuseppe Petrilli, Oplà_A Tribute to Valentina

Valentina è, in questo caso, una donna sfuggevole, inavvicinabile, un sogno erotico intoccabile. E nell’immaginario di Petrilli, solca il destino del mondo e dell’universo attraverso la sua sensualità.

La Valentina di Umberto Mentana

Alberto, il protagonista del racconto di Umberto Mentana, incontra Valentina per caso. Ed è subito amore. La sua bellezza, la sua sensualità, il suo modo di camminare e parlare: l’attrazione verso questa donna è invincibile. E lui soggiace al suo destino.

– Hai assaporato la mia bellezza per tanto tempo. Non ti basta? – disse lei.
– Io ho studiato, ti ho chiamato tante volte alla luna alta in cielo per averti.
– Io sono qui per darti la mia bellezza. Le mie curve, i miei sguardi, il mio piacevole caos… la mia indifferenza. Non ti basta, Alberto?

Valentina, Umberto Mentana

Come risvegliato un sogno, Alberto si trova a fronteggiare la realtà: l’esistenze di un essere talmente affascinante da essere inviolabile. La sua bellezza perdura nella sua intangibilità.

Puoi leggere qui il racconto Valentina di Umberto Mentana.


Umberto Mentana (1987), docente di sceneggiatura per il fumetto presso la Scuola di Fumetto Inkiostro – sede di Foggia, autore per le Edizioni Inkiostro e per NPE, recensore per il magazine Fumo di China e autore di saggistica per il cinema (nel 2016 ha pubblicato per Aracne EditriceIl cinema di Jim Jarmusch). Dottore Magistrale in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale (Università degli Studi di Bari) e in possesso dell’International Professional Certificate in Film and Television (Writing for Television – Showrunner)  rilasciato dalla UCLA – School of Theater, Film and Television di Los Angeles, docente Neil Landau.

Giuseppe Petrilli, nato a Lucera (Foggia) nel 1970, ha esposto in tutto il mondo e la sua attività artistica, essenzialmente di matrice erotica, comprende disegno, illustrazione digitale, pittura e fotografia. Il suo sterminato portfolio artistico è disponibile all’indirizzo www.petrilliartworx.it

L’illustrazione di Giuseppe Petrilli è disponibile per la vendita in formato digitale e stampa, tenendo conto degli inevitabili ritardi dovuti al periodo di emergenza nazionale. Per acquistare l’opera contattare direttamente l’artista nella sezione contatti del sito www.petrilliartworx.it


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Avatar
Condividi: