Florence Queer Festival: a Firenze il meglio del cinema LGBT

Dal 2 al 7 di ottobre, il Florence Queer Festival colora Firenze di arcobaleno. Giunto alla sua 16esima edizione, il Festival propone mostre, incontri e soprattutto proiezioni a tema LGBTQ presso il Cinema La Compagnia di Firenze.

Tra i film proposti, numerose anteprime italiane ed estere. Tra le opere più attese, il documentario italiano Il calciatore invisibile di Matteo Tortora (venerdì 5 ottobre, 21,30, Cinema La Compagnia), dove si narra il grande tabù dell’omosessualità nel mondo del calcio, presentato in questa occasione dal regista, dai giocatori della squadra “Revolution Team” e dagli assessori Assessori Sara Funaro e Andrea Vannucci del Comune di Firenze. In ambito internazionale, il Festival propone alcune piccole perle, come Rafiki di Wanuri Kahiu, primo film keniota al festival di Cannes, o 1985 del regista statunitense Yen Tan, alla sua prima proiezione in Italia, su di un tema scottante come l’HIV.

Molti degli appuntamenti sono poi ad ingresso gratuito, come le due principali mostre proposte dal Festival fiorentino. La prima è la mostra fotografica a cura di Pia Ranzato, Viva la Libbbertà “una libertà con tre B conquistata a fatica e celebrata attraverso una grammatica, più che errata, iperbolica” (dal 2 al 7 ottobre al Cinema La Compagnia, dal 9 ottobre al 10 novembre presso Ireos, via dei Serragli 1). La seconda è Una rivoluzione da sfogliare. Pagine di editoria periodica LGBTQ+ curata da Luca Locati Luciani e realizzata in collaborazione con “Handkerchief Magazine” e Alessio Ponzo (2 – 7 ottobre, Cinema La Compagnia).

Il Festival coinvolge non solo il cinema, ma anche la letteratura: sono proposte sette presentazioni QueerBook, di cui quattro durante il Festival (3/5/6/7 ottobre, ingresso gratuito, Cinema la Compagnia, ore 19,30) e tre presso la sede Ireos e la libreria Il Libraccio durante il mese di ottobre. Infine, i QueerFocus propongono momenti di approfondimento culturale a ingresso libero (5/6/7 ottobre, ore 11, Cinema La Compagnia).

Il Florence Queer Festival è diretto da Bruno Casini e Roberta Vannucci e organizzato dall’associazione Ireos – Centro Servizi Autogestiti per la Comunità Queer di Firenze, in collaborazione con Arcilesbica Firenze e Music Pool, con il contributo della Regione Toscana.

Per informazioni e per il programma completo:
www.florencequeerfestival.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.