Guarda online il «Sogno di una notte di mezza estate» diretto da Elio De Capitani

L’emergenza Covid-19 sta mettendo a dura prova il mondo dello spettacolo dal vivo: tutti i teatri chiusi, manifestazioni e festival rimandati e tantissime persone a casa senza garanzie di poter riprendere i progetti artistici che sono stati bloccati. Per ovviare a questa grande mancanza, le varie direzioni si sono messe in azione per portare gli spettacoli nelle nostre case, in questo caso vi parliamo del Teatro Elfo Puccini di Milano che ha reso disponibile online il Sogno di una notte di mezza estate diretto da Elio De Capitani.

Un’opera imperdibile

Questa commedia, forse la più famosa di William Shakespeare, ambientata ad Atene, segue ben quattro storie differenti: la preparazione del matrimonio del re Teseo con Ippolita, regina delle amazzoni, il litigio tra il re delle fate Oberon e della sua regina Titania, gli intrecci amorosi dei quattro giovani Lisandro, Demetrio, Ermia ed Elena e le loro sfortune causate dal folletto Puck, ingaggiato da Oberon affinché facesse innamorare Titania del primo essere (umano o animale) che lei avrebbe visto al suo risveglio. Gli ultimi protagonisti di questa storia rocambolesca sono gli artigiani della città che stanno provando uno spettacolo per allietare le nozze dei futuri coniugi reali.

È quasi impossibile fare un riassunto lineare di questa commedia, ecco cosa bisogna sapere delle quattro trame quando ci si approccia allo spettacolo:

  • Teseo e Ippolita stanno per sposarsi. Egeo, padre di Ermia, si reca da Teseo a chiedere quale tra Demetrio e Lisandro sua figlia dovrà sposare.
  • Ermia è innamorata di Lisandro, ma suo padre preferisce Demetrio e se lei si rifiuterà di sposarlo sarà condannata a morte o messa in convento.
  • I due innamorati decidono di fuggire nel bosco quella stessa notte. Ermia si è confidata con Elena riguardo alla sua decisione, ma l’amica non mantiene il segreto e lo comunica a Demetrio, di cui lei è segretamente innamorata e spera con questo di poterne ricavare un ringraziamento.I quattro giovani si recano nel bosco dove Oberon e Titania regnano sulle fate. I due si stanno litigando un paggio, il quale diventa poi della regina. Oberon si vuole vendicare e dice a Puck di versare un filtro magico sugli occhi della moglie in modo che quando si sveglierà dal suo sonno si innamorerà del primo essere che vede.
  • Oberon chiede anche che sia versato il filtro anche sugli occhi di Demetrio in modo che lui si innamori di Elena, ma Puck sbaglia e lo versa sugli occhi di Lisandro che si innamorerà di Elena.

Da questo errore si snoda la vicenda che porta allo scioglimento di tutti problemi e a un lieto fine.

Un classico online

Il Teatro Elfo Puccini di Milano ha messo a disposizione una ripresa del 2004 con direzione di Elio De Capitani. Ri-allestito per oltre vent’anni, questo spettacolo ci racconta una storia così ingarbugliata che sembra non poter essere risolvibile, ma il finale felice sembra quasi volerci dare una nuova speranza in questo periodo di difficoltà. Per citare Shakespeare stesso: «Tutto è bene quel che finisce bene».

Guarda lo spettacolo


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Marialuce Giardini
Condividi: