fbpx

Il meglio della settimana

4 minuti di lettura

Come ogni domenica, vi riproponiamo quelli che sono stati i migliori articoli pubblicati sul nostro giornale nella settimana appena conclusa, scelti dalla redazione. Così anche chi si è distratto può recuperare con tutta calma. Buona lettura!

La Costituzione è l’unico vero argine ai populismi

Vedere il faccione sorridente di Matteo Salvini che gongola di certo non fa piacere, e un po’ smorza il piacere per un momento atteso dal 2014. Il momento, cioè, della caduta del governo di Matteo Renzi. Il premier, dopo aver incentrato il referendum sulla sua persona, ha capito l’errore e ha cercato di spostare l’attenzione sul merito della riforma. Una riforma brutta e con molti punti controversi. L’unica ragione plausibile per votare Sì era quella di salvare il paese dalle mani dei populismi. Ma è stato lo stesso Renzi […]
Continua a leggere

Gigi Riva e il Cagliari del ’70

Nell’estate del 1963 all’aeroporto di Cagliari atterra un aereo come tanti. Seduto a bordo del velivolo c’è un ragazzo sbarbato non ancora ventenne. Questo giovane, orfano di entrambi i genitori, viene dalle fredde e nebbiose rive del Lago Maggiore ed è una delle prime volte che visita un luogo così lontano dalla propria terra natia. L’approdo in Sardegna non è una semplice visita turistica, poiché egli è obbligato a trasferirsi qui. Fa il calciatore, e all’epoca chi pratica questo mestiere non ha grande voce in capitolo; soprattutto chi, come lui, è da poco […]
Continua a leggere…

Poesia e critica del capitalismo: dietro la barba di Marx

Che non sia da giudicare il libro dalla copertina è regola ormai nota, ma ben di rado si riesce a prestarvi fede. Quantomeno quando si abbiano da giudicare omaccioni dalla presenza massiccia e dallo sguardo feroce, magari nascosti dietro una barba folta e capricciosa, di dimensioni che l’occhio fatica ad abbracciare. Sicché parrebbe improbabile, per non dire impossibile, che dietro alla fama di “signore delle taverne” conquistata a suon di sbevazzate fra le birrerie più lerce della Berlino di metà 1800, si nasconda […]
Continua a leggere…

Come eravamo (quando ci amavamo)

Una foto tra le mani e il tempo sembra riavvolgersi, porta indietro immagini, sensazioni ed emozioni che pensavamo sepolte e invece sono lì, tra le pieghe agli angoli sbiaditi e il segno di un’impronta digitale sul margine destro. I capelli in un certo modo, l’abbigliamento che andava di moda, i sorrisi e gli sguardi che si hanno avuti un tempo e da allora mai più. Non allo stesso modo, almeno. Perché quelle espressioni erano per lui, con lui. E la gioia nel volto, quella che illumina gli occhi a una certa maniera, quella che dopo […]
Continua a leggere…

L’Europa muove i primi passi verso un modello sociale

Il 2016 sembra non essere per nulla un anno positivo per le forze progressiste europee, incapaci di trovare un proprio programma politico, considerate co-responsabili della crisi finanziaria e superate a sinistra dalle forze populiste. La logica della “Grande Coalizione” ha spezzato ogni possibilità per i socialisti, sia a livello europeo sia nazionale, di distinguersi dalle forze di centro-destra. Nonostante questa crisi profonda della sinistra, qualcosa sembra muoversi, più per necessità che per convinzione, tra i palazzi di Bruxelles e […]
Continua a leggere…

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.