fbpx

È morto Paolo Pietrangeli, noto cantautore e regista tv

Malato da tempo, si è spento all'età di 76 anni.

2 minuti di lettura

Malato da tempo, si è spento all’età di 76 anni il noto cantautore e regista tv Paolo Pietrangeli. Una delle voci più esemplari della canzone politica e di protesta degli anni Sessanta, il cantautore romano aveva dedicato il suo lavoro alle tematiche sociali tanto che le sue composizioni diventano popolari fra i giovani della sinistra. Dopo gli eventi del ’68, le sue Valle Giulia e Contessa sono diventate veri e propri “inni” negli anni successivi, grazie alla collaborazione di Giovanna Marini. L’annuncio in un breve tweet da parte del segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, Maurizio Acerbo.

vignetta-paolo-pietrangeli
Fonte: Pagina Facebook Paolo Pietrangeli

Paolo Pietrangeli, una vita dedicata all’arte

Accanto alla carriera di cantautore, Paolo Pietrangeli aveva intrapreso la strada paterna del cinema facendo l’aiuto registra di alcuni colossi italiani. Per citarne alcuni: Mauro Bolognini in L’assoluto naturale (1969), Luchino Visconti in Morte a Venezia (1971) e Federico Fellini in Roma (1972).

Ancora nel 1974 è aiuto regista con Paul Morrissey in due film ispirati da Andy Warhol: Flesh for Frankenstein e Blood for Dracula. Il suo debutto come regista non si fa attendere, e nello stesso anno esordisce con il documentario Bianco e Nero, un lucido viaggio di denuncia nel mondo del neofascismo e delle collusioni tra una parte dello Stato e settori di estrema destra.

Nel 1977 dirige il film Porci con le ali, tratto dall’omonimo best seller di Marco Lombardo Radice e Lidia Ravera e tre anni dopo torna alla regia per I giorni cantati, cui partecipa come interprete anche Francesco Guccini.

Parallelamente la sua carriera musicale è costellata di successi che gli sono valsi lo scorso ottobre la vittoria del premio Tenco, e per l’occasione il vignettista Altan gli aveva dedicato un disegno ricordando proprio Contessa. Il suo ultimo disco è del 2015, registrato insieme alla pianista jazz Rita Marcotulli, dal titolo Paolo e Rita.

Non abbiamo grandi editori alle spalle. Gli unici nostri padroni sono i lettori. Sostieni la cultura giovane, libera e indipendente: iscriviti al FR Club!

Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra newsletter!

Ilenia Scollo

Classe 1996. Siciliana trapiantata a Roma, mi sono innamorata dei libri e delle storie narrate da bambina. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione, ho intrapreso il mio viaggio all'interno del mondo dell'editoria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.