fbpx
nudità

La marionetta come specchio dell’anima: «Nudità»

Fino al 31 maggio Milano si vedrà ospite del festival teatrale «Presente indicativo». Da che cosa sarà caratterizzata la performance del danzatore e coreografo Virgilio Sieni?

4 minuti di lettura

Fino al 31 maggio, Milano si vedrà ospite del festival teatrale Presente indicativo per la celebrazione dei settantacinque anni dalla fondazione del Piccolo Teatro.

Una complessa semplicità

Non ci si aspetterebbe di commuoversi ad una performance di danza e Opera dei pupi, eppure Nudità è uno spettacolo che arriva al cuore. Virgilio Sieni, danzatore e coreografo, dice a proposito dello spettacolo:

Nudità si riferisce al fatto che in scena vi sia solo un danzatore che «semplicemente» muove il corpo e la marionetta spogliata che, semplicemente, è ossatura. Ma quando dico «semplicemente» bisogna stare attenti. La vita è molto complessa. Tutto è molto complesso

Dal libretto del festival

Il palco vuoto, le luci soltanto piazzate e la musica neutrale quasi da documentario rappresentano quella semplicità di cui parla Sieni, e in questa semplicità si muove la macchina perfetta del corpo umano insieme alla marionetta, sua rappresentazione.

La relazione

Lo spettacolo è composto da cinque diversi movimenti in cui il danzatore e la marionetta imparano a conoscersi, a muoversi, a osservarsi. La svolta avviene quando finalmente, nel secondo quadro, i due entrano in contatto, si cercano, imparano l’uno dall’altro.

Non è presente una trama vera e propria, ma la relazione che si crea tra il performer, la marionetta e il manovratore (Mimmo Cuticchio) sono abbastanza per permettere al pubblico di vedere la propria sensibilità sul palcoscenico. La marionetta, infatti, può essere figlia, antagonista, anima, interiorità del performer, non è definibile nel suo ruolo, se non quello di essere una rappresentazione dell’umano. Sicuramente la grande abilità di Cuticchio nel manovrare il pupo — nome specifico delle marionette della tradizione siciliana — aumenta l’intensità emotiva della performance.

Il pupo Paladino

L’identificazione

Un ulteriore spunto di lettura viene suggerito quando Mimmo Cuticchio manovra il danzatore stesso; abbandonato il pupo, entra in contatto con Virgilio Sieni e lo accompagna in un breve movimento, simile a come si è mossa la marionetta fino a quel momento. Viene dunque identificato il danzatore nella marionetta e viceversa.
La riflessione che sorge è: se la marionetta non fosse stata simile all’uomo nell’aspetto, avrebbe avuto lo stesso effetto? Perché questa rappresentazione funziona?

Nudità funziona nella sua semplicità perché non è facile. I due performer mantengono un livello di energia altissimo per tutta la durata dei (soli) cinquanta minuti di rappresentazione, il pubblico viene catturato dalla magia che si crea nello spazio tra marionetta e danzatore. I fili concreti che manovrano gli arti di legno sono rappresentazione di quel filo invisibile che lega i tre personaggi in scena, fatto di tensioni, distanze, nodi.

L’abbandono e la cura

Guardando come Cuticchio e Sieni prendono tra le braccia la marionetta e come entrano in contatto tra loro ci si sente testimoni di un evento intimo e tenero. Il pubblico si può immedesimare in ognuno di loro, da chi si prende cura a chi si affida, con tutte le forze e fragilità dell’esistenza umana.

Nudità è «uno spettacolo che porta in scena la rappresentazione della fragilità dell’umano» con un linguaggio corporeo così chiaro che nella sua semplicità stimola le emozioni più pure.

Il trailer dello spettacolo su Youtube

Non abbiamo grandi editori alle spalle. Gli unici nostri padroni sono i lettori. Sostieni la cultura giovane, libera e indipendente: iscriviti al FR Club!

Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra newsletter!

Marialuce Giardini

Diplomata al liceo classico, decide che la sua strada sarà fare teatro, in qualsiasi forma e modo le sarà possibile.
Segue corsi di regia e laboratori di recitazione tra Milano e Monza.
Si è laureata in Scienze dei Beni Culturali nel 2021

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.