fbpx
salotto letterario
salotto letterario

Salotto Letterario: una scommessa vinta

3 minuti di lettura

Era settembre del 2020 quando abbiamo avuto un’idea: perché non lanciare un talk, poi diventato anche podcast, dedicato alla letteratura, in cui intervistare scrittori e altre personalità del mondo dell’editoria? Era una scommessa, un po’ un salto nel vuoto. Sciorinavamo i nomi degli autori che avevamo sempre desiderato intervistare, chiedendoci se ce l’avremmo mai fatta. Sognavamo in grande, ma il progetto di Salotto Letterario era ancora, per l’appunto, solo un sogno. Un sogno che speravamo di trasformare in realtà. Avevamo tante idee e dovevamo armarci di una sana dose di coraggio per scrivere ai nostri potenziali ospiti, che all’epoca ci sembravano quasi irraggiungibili, e invitarli in questo piccolo spazio virtuale.

Il primo che abbiamo contattato – Mattia Insolia, autore dello splendido Gli affamati – ci ha detto subito di sì, entusiasta. Cominciava così l’avventura di Salotto Letterario, nel tardo pomeriggio di giovedì 15 ottobre 2020, in quella che oggi sembra una vita fa. Da allora sono accadute tante cose e, soprattutto, sono stati tanti gli ospiti che si sono susseguiti. Alcuni per noi erano dei veri e propri idoli letterari, e mai avremmo immaginato di ritrovarci a tu per tu con loro. Invece è successo.

Quella di Salotto Letterario è, in breve, la storia di una scommessa vinta. Il nostro piccolo spazio virtuale si è trasformato in una serie di video e podcast disponibili su tutte le piattaforme dedicate, ma anche in una realtà apprezzata sempre più da scrittori e case editrici. È stata anche, per noi collaboratori della Redazione di Letteratura, una magnifica occasione per fare gruppo e stringere rapporti di vera e propria amicizia. Probabilmente tra le cose che ci hanno dato più carica in questo anno complicato, segnato da un estenuante carosello di chiusure e riaperture.

Leggi anche:
Il primo Podcast di Frammenti Rivista

E oggi eccoci all’ultimo appuntamento della stagione: la presentazione di Lingua madre di Maddalena Fingerle. È il momento di mandare un abbraccio virtuale a chi ci ha seguito per tutti questi mesi e a tutti i nostri ospiti, e di continuare a sognare in grande in vista della prossima stagione. Salotto Letterario è un sogno diventato realtà. Grazie di cuore a chi lo ha reso possibile.

Gli ospiti della prima stagione di Salotto Letterario

Mattia Insolia, Filippo Tapparelli, Giovanna Cristina Vivinetto, Andrea Donaera, Silvia Fornasiero, Stefano Corbetta, Rita Charbonnier, Ilaria Gaspari, Maura Gancitano e Andrea Colamedici, Donatella Di Pietrantonio, Silvia Avallone, Gerardo Masuccio, Veronica Galletta, Daniele Mencarelli*, Francesco Mila, Marta Barone, Marilù Oliva, Giulia Caminito, Giuseppe Culicchia, Milena Agus, Alice Urciuolo, Emanuele Trevi, Eva Luna Mascolino, Dario De Cristofaro, Anna Giurickovic Dato, Erri De Luca, Andrea Musati, Paola Moretti, Alessandra Carati, Maddalena Fingerle.

* in occasione della prima edizione del Frammenti Festival

Non abbiamo grandi editori alle spalle. Gli unici nostri padroni sono i lettori. Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci iscrivendoti al FR Club o con una donazione.

Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra newsletter!

Francesca Cerutti

Classe 1997, laureata in Lingue per l'impresa e specializzata in Traduzione. Sempre alla ricerca di storie che meritino di essere raccontate. Nel 2020 è stato pubblicato il suo romanzo d'esordio, «Noi quattro nel mondo».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.