4 testi che hanno ispirato le più famose opere liriche

Con la chiusura dei teatri a casa del Coronavirus, purtroppo, non possiamo più godere degli spettacoli dal vivo. Ma gli amanti del teatro non devono disperare, perché possiamo continuare a guardare gli spettacoli online. Oppure ancora, possiamo leggere le opere sui libri, anche senza vederle vivere nel corpo degli attori. Perché allora non provare a scoprire quali sono i testi che stanno dietro ad alcune delle opere liriche più famose?

«Macbeth» di William Shakespeare

Il Macbeth di Shakespeare ispirò a Giuseppe Verdi una grandissima opera lirica, che non facilmente calcò le scene dopo numerosi litigi con il librettista per rifacimenti e tagli di scene. La storia di una profezia, di un uomo che fa di tutto purché essa si avveri, senza considerare le conseguenze. L’opera più breve dell’autore inglese, ma anche una delle più intriganti e studiate.

Vai al testo


«Turandot» di Carlo Gozzi

Tutti conoscono la Turandot di Puccini, ma pochissimi la ricondurranno alla “fiaba teatrale” di Carlo Gozzi. Il giovane principe dei Tartari Calaf è fuggito dalla sua città dopo aver perso la guerra e si rifugia a Pechino. Qui si innamora della bellissima Turandot dopo averne visto il ritratto e decide che affronterà la prova per ottenerla in sposa.

Vai al testo


«Il re si diverte» di Victor Hugo

Un’altra opera di Giuseppe Verdi di fama mondiale è Rigoletto. In questo caso il libretto di Francesco Maria Piave si ispira al testo teatrale Il re si diverte di Victor Hugo. Il gobbo Triboulet è giullare di corte del re Francesco I (nell’opera lirica la figura del re è stata cambiata in duca per questioni di censura) e il suo compito è proprio quello di intrattenere il re e i suoi cortigiani. La situazione viene sconvolta quando Triboulet si prende gioco del Signor di Saint-Vallier, che è andato al palazzo del re per chiedere giustizia per la propria figlia violentata dal re stesso. Le prese in giro e la derisione portano il vecchio padre a maledire il re e Triboulet che intanto si è anche attirato l’odio dei cortigiani.

Vai al testo

Testi opere liriche

«Eugenio Onegin» di Aleksandr Sergeevic Puskin

Ultimo consiglio tra i testi che hanno ispirato opere liriche è un poema in versi di Puskin, anche questa un’opera che ha avuto molto successo nel teatro lirico, ma conosciuta solo negli ambienti accademici come testo letterario. Onegin è un giovane dandy ozioso che, pensando di aver già provato tutto nella vita, si trasferisce in campagna. Lì conosce Vladimir Lenskij che si è appena fidanzato con Olga. Onegin viene quindi invitato a un ballo in occasione dell’onomastico della sorella di Olga: Tatiana. Quest’ultima, alla vista del giovane dandy, se ne innamora perdutamente. La storia si complica quando Lenskij sfida a duello Onegin perché ha cercato di sedurre Olga ripetutamente durante il ballo.

Vai al testo

Testi opere liriche

Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Marialuce Giardini
Condividi: