«COPYD 19, Creativi in quarantena»: l’esperienza di 70 penne diverse

Copyd 19, Creativi in quarantena è un libro creatosi da solo da una determinata esperienza che ha segnato tutti nel profondo: la quarantena da Covid-19. È stato proprio in questo periodo di isolamento che l’Associazione Italiana Copywriter ha deciso di chiamare a raccolta tutti i copywriter d’Italia per fare un libro tutti insieme: perché un creativo soffre come gli altri, ma lo sa raccontare meglio.

In molti hanno risposto all’appello e il risultato è finalmente sugli scaffali Amazon: COPYD 19, Creativi in quarantena (acquista).

Copy chi?

Il mestiere del copywriter è uno dei più misteriosi in Italia. Non perché sia oscuro e sinistro. Non è nemmeno un lavoro «nuovo» perché esiste da sempre, ma in pochi riconoscono l’importanza delle parole. Parole scritte bene, per raccontare un prodotto o un brand e, soprattutto, per emozionare. A tutela di questa categoria un po’ bistrattata nel mondo della pubblicità e a volte addirittura sostituita dal cugino del CEO di turno, c’è l’Associazione Italiana Copywriter, l’ideatrice del progetto COPYD 19.

Leggi anche:
Quarantena non ti temo: i nostri consigli di lettura

COPYD 19, AA.VV

70 sono i racconti che compongono questo libro. 70 penne diverse hanno scritto la loro esperienza durante la quarantena raccontando il loro vissuto unendo così un po’ tutti: perché in Copyd 19, Creativi in quarantena c’è un pizzico di tutti noi italiani che abbiamo affrontato un momento storico che ci auguriamo non si ripeta. Chi la prende con filosofia, chi con ironia, chi guarda il bicchiere mezzo vuoto chi mezzo pieno: in questi racconti ci siamo proprio tutti.

Inoltre, l’intero ricavato dalla vendita di COPYD 19 verrà devoluto al fondo dedicato alle famiglie degli operatori sanitari che hanno perso la vita nella lotta al Coronavirus. Un piccolo gesto per aiutare chi è stato colpito più duramente dalla pandemia.

Cosa sceglierete? Il moderno e pratico e-book o l’intramontabile carta stampata? A voi il link d’acquisto.


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra Newsletter

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle. 

Azzurra Bergamo
Condividi: