Cosa leggere sotto l’ombrellone? 3 libri per viaggiare con la fantasia

Bianche spiagge esotiche, avventurose escursioni, safari in Tanzania. Se anche quest’anno non potete permettervi nulla di tutto ciò, ci sono mete molto più economiche e fantastiche che potete raggiungere. Dove si trovano? Nelle pagine dei libri. In particolare vi consigliamo di visitare il fatato modo di Faerie, la sconfinata Fantasìa e di lasciarvi condurre sulla scia luminosa della Luna. Ecco i nostri consigli per un’estate magica.     

Stardust, Neil Gaiman

Streghe, unicorni, stelle cadute. A Faerie troverete questo e molto di più. Tra le pagine di Stardust (acquista) incontrerete Tristran Thorn, un giovane in cerca di una stella caduta da donare alla ragazza più bella del suo villaggio, Victoria Forester. Tristran non sa però che la stella ha le sembianze di una bellissima fanciulla e che insieme a lei vivrà avventure incredibili.

Il viaggio di Tristran è ovviamente anche un viaggio interiore. Sentendosi per tutta la vita il ragazzo “diverso” e incompreso del suo piccolo e bigotto villaggio, Tristran, attraverso le sue avventure, riesce a colmare quel vuoto che ha sempre avvertito dentro di sé. Quella che all’inizio era una prova d’amore, diventa l’occasione per scoprire il mondo, mettersi alla prova e scoprire non solo il proprio passato, ma capire anche cosa vuole dal futuro. 

«Tutto ciò che avevo sempre pensato di me, chi fossi, cosa fossi, era solo una menzogna. O quasi. Non hai idea di quale stupefacente liberazione!»

Un romanzo breve adatto a tutte le età.

Illustrazione di Charles Vess www.greenmanpress.com

Roverandom, le avventure di un cane alato, J.R.R. Tolkien

J. R. R. Tolkien non ha bisogno di presentazioni. Ma Roverandom (acquista) sì dal momento che è una storia che si discosta dalla complessità del mondo Tolkieniano. Questo infatti è un racconto scritto appositamente per consolare il figlio di cinque anni Michael, dopo che aveva perduto il suo cagnolino di stagno in spiaggia.

Da questo normalissimo episodio, Tolkien crea una favola fantastica dove un cane vero di nome Rover viene trasformato da uno stregone in un cagnolino giocattolo. Rover dovrà affrontare molte sfide e vivere incredibili avventure per tornare ad essere un cane vero, arrivando persino sulla Luna in groppa a un gabbiano.

«[…] si stendeva sotto di loro, un nuovo mondo candido e scintillante come la neve, con ampi spazi aperti azzurri e verdi sui quali le alte montagne aguzze disegnavano ombre lunghe lontano fin sul fondo della valle.»

Una favola da leggere ai propri bambini o, perché no? Tornare bambini noi stessi.

A sinistra, Il Dragone Bianco dà la caccia a Roverandom e al cane-luna. A destra, Paesaggio Lunare. Illustrazioni di J.R.R. Tolkien

Leggi anche: 
Il Fabbro di Wootton Major: alla scoperta di Feeria

La storia infinita, Michael Ende

La storia infinita (acquista) è più di un semplice romanzo fantasy, è uno dei capisaldi della letteratura fantastica.

Bastiano è un ragazzino bullizzato dai suoi compagni di scuola e trascurato dal padre. Un giorno, in una vecchia libreria, trova un libro che gli cambierà la vita per sempre: La storia infinita. Ben presto, Bastiano si accorge di non essere solo il lettore, ma il protagonista stesso della storia chiamato a diventarne l’eroe e salvare il mondo di Fantàsia.

Un metaromanzo impossibile da non amare tanto per la sua particolarità di scrittura quanto per i suoi molteplici significati. Una lettura intima che parla proprio a noi, voraci lettori che più di ogni cosa vorremmo poter entrare in Fantàsia ed affrontare il Nulla in compagnia del valoroso Atreiu e del Drago della Fortuna Fùcur.

Originariamente il libro era scritto in due colori: rosso, per indicare il nostro mondo, verde per indicare il mondo di Fantàsia così da facilitare il lettore nel passaggio tra un piano e l’altro. Purtroppo pare che ora quest’idea originale non venga più seguita.

«Questo, ecco, proprio questo era ciò che lui aveva sognato tanto spesso e che sempre aveva desiderato da quando era caduto in preda alla sua passione: una storia che non dovesse mai avere fine. Il libro di tutti i libri».

Un romanzo che non può assolutamente mancare tra gli scaffali della vostra libreria.

www.syfy.com

Leggi anche: 
Cosa leggere sotto l’ombrellone? Il meglio della narrativa italiana da (ri)scoprire quest’estate




***

Frammenti è una rivista online di attualità e cultura edita dall'associazione culturale no profit Il fascino degli intellettuali.
Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una piccola donazione!


Azzurra Bergamo

Classe 1991. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo. Naturalizzata veronese, sogna un mondo dove la percentuale dei lettori tocchi il 99%.
Azzurra Bergamo
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.