Un’estate italiana

Quella di quest’anno, annus domini 2020, è un’estate che non dimenticheremo facilmente. Così come, del resto, sarà difficile dimenticare anche tutto il resto dell’anno (o almeno la prima metà, non sapendo ancora cosa ci riserveranno i prossimi mesi). Il coronavirus ha cambiato tante cose nelle nostre vite. Magari non quante ci auguravamo quando, durante il lockdown, si cercava di riflettere sui “lati positivi” della pandemia, ma comunque tante. In ogni caso, tra le tante cose, quest’anno ci siamo visti costretti a un ripensamento del nostro modo di fare le vacanze.

La stragrande maggioranza degli italiani, infatti, sembrerebbe aver scelto proprio il Bel Paese come meta per le ferie estive, mare o montagna che sia. E in tanti si stanno avventurando verso le terre meno battute dal turismo di massa, alla riscoperta di quel turismo lento e culturale che – in fin dei conti – è proprio la forza dell’Italia.

Sono tanti i fattori dietro a questa scelta. Di sicuro pesa molto l’incertezza sull’evoluzione della pandemia nel resto del mondo, a partire dall’Europa. C’entrano senz’altro anche la volontà di non allontanarsi troppo da casa, il timore per quel che sarà dell’economia nei prossimi mesi e pure il bonus del Governo per chi farà le vacanze in Italia, per aiutare il fondamentale settore turistico a rialzarsi dalla tragedia Covid-19.

Quali che siano le motivazioni individuali dietro alla scelta di restare in Italia per le vacanze, non possiamo che augurarci che ciò possa portare alla (ri)scoperta dei tanti, tantissimi gioielli disseminati per il nostro Paese, soprattutto nelle aree interne. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare il mese di agosto alle bellezze culturali del nostro Paese, in un ideale viaggio in Italia di cui i collaboratori di Frammenti Rivista hanno curato le tappe. Abbiamo chiesto a chi scrive per noi di condividere un luogo, un borgo, una città, un quartiere, un posto del cuore e grazie al contributo di tutti abbiamo ricavato un articolato mosaico di tesori artistici, urbani e naturali che parla un po’ di noi e che accompagna il lettore nel nostro viaggio attraverso la penisola, nell’Italia vista da Frammenti.

Qui troverai tutti gli articoli della nuova rubrica Estate italiana


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra Newsletter

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle. 

Michele Castelnovo
Latest posts by Michele Castelnovo (see all)
Condividi: