Con Lodo Guenzi X Factor si apre a orizzonti nuovi (ma l’indie non si è svenduto)

La notizia era nell’aria già da giorni e alla fine è arrivata l’ufficialità: sarà Lodo Guenzi, leader de Lo Stato Sociale, ad affiancare nei live (a partire dal 25 ottobre) Fedez, Mara Maionchi e Manuel Agnelli come giudice di X Factor, in seguito all’esclusione di Asia Argento dalla giuria del talent show di Sky.

lodo guenzi x factor 2018
Lodo Guenzi

Lodo Guenzi si era già seduto al tavolo della giuria nella seconda puntata di audizioni, dimostrandosi del tutto a suo agio nel ruolo di “giudice aggiunto” e riscontrando anche un buon successo tra il pubblico.

Come si passa da un furgone a nove posti che girovaga per oltre 500 date in ogni angolo del paese tra centri sociali e palazzetti alla sedia di X Factor? Com’è che si passa dall’essere la band indie che canta che «la rivoluzione non passerà in tv» ad andare in onda su Sky Uno?

Lo Stato Sociale – La rivoluzione non passerà in tv (2014)

Ce l’eravamo già chiesto quando Lo Stato Sociale aveva deciso di partecipare a Sanremo sfondando, poi, inaspettatamente le barriere del nazional-popolare per posizionarsi sul secondo gradino del podio. Ha davvero ancora senso un’altra polemica?

Leggi anche:
Lo Stato Sociale sul podio: la rivincita dell’indie

Corre l’anno 2018 e ormai abbiamo capito che quello dell’indie è un campo musicale in cui è cambiato tutto. L’indie che ascoltavamo (in pochi) dieci anni fa non c’è più e per molti la nostalgia di quella nicchia ristretta si spreca. In molti casi sono cambiati i suoni, i testi, le influenze. Gruppi che prima avremmo ascoltato solo noi, ora passano in radio. In poche parole, ci si è affacciati sul paese reale e ora, mentre si è in macchina o a fare la spesa, non è difficile sentire Calcutta o Gazzelle.

Leggi anche:
Calcutta è tornato, il nuovo album  «Evergreen»

Tra le polemichette dell’indie che si è svenduto, quindi, spesso non si riesce a vedere oltre alla scelta del singolo artista. Se chi tanto sentenzia ne fosse in grado, infatti, probabilmente scoprirebbe un’intera scena musicale mutata che a sua volta influenza e cambia il mondo dello spettacolo che la circonda, da Sanremo a X Factor.

Lo Stato Sociale – Sono così indie (2012)

Così scrive Lodo Guenzi sulla pagina Facebook della band:

«Da sempre la nostra vocazione è portare un’alterità nel sistema, non fare gli eremiti che parlano solo “a chi se lo merita”. Dai baretti ai palasport, dalle radio locali a Sanremo, se sai chi sei puoi andare ovunque. Senza smettere di indagare i paradossi che il voler parlare liberamente ma al contempo a tanta gente porta con sè, come quando scrissi tre anni fa nasci rockstar muori giudice a un talent show. È uno dei miei pezzi preferiti e non se l’è cagato nessuno, ora spero diventi un po’ più famoso».

Lo Stato Sociale – Nasci rockstar, muori giudice ad un talent show (2017)

Sicuramente questo nuovo e discusso giudice di X Factor è la cartina tornasole di un atteggiamento di apertura del programma verso orizzonti musicali nuovi che stanno prendendo sempre più piede. Un’opportunità in più per salpare dai lidi del pop tradizionale verso suoni più innovativi e vicini al pubblico più fresco.

Related Post

Condividi:

Camilla Volpe

Classe 1995. Studia lettere moderne. Vive col naso nella nebbia tra Varese e Milano.