L’ordito, la trama e l’intreccio della nostra esistenza | Bar Europa

Nella vita attraversiamo dei passaggi, accumuliamo esperienze, allentiamo e stringiamo relazioni. La nostra identità cresce, matura, evolve. Abbiamo memoria del nostro passato recente o remoto. Condividiamo preoccupazioni. Proiettiamo speranze. Disponiamo l’ordito delle nostre storie. Il particolare incrocia l’universale e intreccia passato, presente e futuro in un disegno che prende forma nella testa e si fa trama per il cuore. Tessuto dell’anima. Avamposto fondamentale per scorgere il moto armonico in cui assurdità, inquietudine e senso della vita tendono all’equilibrio.

Leggi anche: 
Unità e diversità: dialogo con Giovanni Destro Bisol | Bar Europa


Una ricerca che si fa progresso quando ci si muove come persone
il cui individualismo non diventa autosfruttamento e non schiaccia le aspirazioni collettive, e come comunità, che, viceversa, non regredisce in nostalgia identitaria e prepotenza totalitaria spirituale o politica.

Leggi anche:
Formare la vita. Ascesi, Filosofia e Capitalismo nel discorso di Elettra Stimilli

La realizzazione personale, lo stare insieme e l’apertura a un senso non ancora dato, sono di per sé una benedizione. Un messaggio di speranza. Tra persone nella comunità. Non solo in termini sociali ma anche sul piano politico, laddove la politica, quella con la “P” maiuscola, si fa istanza di immaginazione, ambizione di progresso e luogo di realizzazione.

Ne abbiamo parlato nel Bar Europa al Rock Night Show su Radio Godot con Maurizio Serio, professore di Storia delle Dottrine politiche alla UniMarconi e editor per Rubbetino.

Buon ascolto!

 

* * *

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti è una rivista edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle, anzi: siamo noi i nostri editori. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Michele Gerace
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.