fbpx
spettacoli teatrali milano giugno

Quali spettacoli vedere a teatro nel mese di giugno a Milano?

7 minuti di lettura

Si avvicina ormai l’estate. Dopo la chiusura dovuta alla pandemia, però, proseguono anche a giugno gli spettacoli teatrali a Milano, sempre nuovi ed interessanti. Continuando a seguire tutte le precauzioni sanitarie imposte dalla crisi sanitaria, possiamo assistere a importanti performance. Quali sono gli spettacoli teatrali in scena a Milano nel mese di giugno?

Gli spettacoli teatrali in programma a Milano a giugno

Teatro Elfo Puccini

Il seme della violenza – dal 7 giugno al 2 luglio. Lo spettacolo, scritto da Moisés Kaufman, riprende il caso di Matthew Shepard, uno studente ucciso per motivi odio omofobico. Info

Anatomia comparata – dal 7 al 30 giugno. Con la regia di Russo, viene presentata la storia d’amore tra Elena e Diane. Info

Life – dal 14 al 18 giugno. Lo spettacolo di Brioschi segue le storie di Ulrike Meinhof e Roberto Peci. Info

Alfredino – dal 21 al 25 giugno. Dalla regia di Piazza, viene raccontata la vicenda di Alfredo Rampi, il bambino precipitato in un pozzo nel giugno del 1981. Info

Sono solo nella stanza accanto – dal 28 giugno al 2 luglio. Regia di Ferraù, scritto da Tobia Rossi, lo spettacolo racconta la vicenda di Michele Ruffino, il diciassettenne che nel febbraio 2018 si suicidò dopo le umiliazioni dei compagni a causa della sua lieve disabilità fisica. Info

Teatro Franco Parenti

Il filo di mezzogiorno – dal 1 al 6 giugno. Regia di Mario Martone, riprende il suo romanzo omonimo, riadattato da Donatella Finocchiaro. Viene mostrato il percorso psicanalitico di Goliarda Sapienza dopo il tentativo di suicidio. Info

Pandora – dal 9 al 13 giugno. Regia di Riccardo Pippa, con la compagnia del Teatro dei Gordi, lo spettacolo presenza un’indagine sulla forma teatrale affidata al gesto, al corpo e alla parola-suono. Info

Un poyo rojo – dal 14 al 17 giugno. Lo spettacolo unisce teatro, danza, acrobatica e sport. Nello spogliatoio di una palestra due uomini si provocano, tra l’affronto e la seduzione. Info

Stay Hungry – dal 18 al 20 giugno. Lo spettacolo mostra la condizione dei migranti, riportando testimonianze di giovani africani che vivono nei pressi di Messina. Info

50 minuti di ritardo – dal 23 al 27 giugno. Dalla regia di Cacco e Giacomini, lo spettacolo chiama a raccolta direttamente lo spettatore, inserendolo in un gruppo di WhatsApp così da dargli potere decisionale sullo svolgimento della performance. Info

Vaudeville! – dal 30 giugno al 4 luglio. Tre storie vengono narrate riprendendo il mondo della commedia e del vaudeville: una casa misteriosa abitata da una strana coppia, un caotico matrimonio, una scappatella notturna. Info

Ai Bagni Misteriosi del Teatro Parenti

La cura delle parole – il 1° giugno. Si apre la stagione estiva dei “Bagni Misteriosi” con un viaggio nelle parole. Uno spettacolo con Beppe Severgnini e Marta Rizi.

Serata Haberrante – l’8 giugno. Uno spettacolo che unisce prosa e musica dl vivo, riprendendo un viaggio nella memoria tra la storia e la carriera di Alessandro Haber.

I monologhi della vagina – il 15 giugno. Tratto da duecento interviste di Eve Ensler con donne di diversa età, etnia, professione o classe, lo spettacolo porta in scena la violenza contro le donne. Info

Non svegliate lo spettatore – il 29 giugno. Dedicato a Ennio Flaiano, Lino Guanciale e Davide Cavuti raccontano la sua vita attraverso aneddoti, lettere e racconti. Info

Manifatture Teatrali Milanesi

Un’ora di niente – il 15 e il 16 giugno. Monologo comico sui conflitti e l’amore che da essi scaturisce. Amore come atto creativo che domina su tutto e su nulla. Con narrazioni differenti, Faroni porta avanti un flusso di coscienza comico e poetico.

Decameron – dal 23 giugno al 10 luglio. Con la regia di Cordella, scritto da Filippo Renda, lo spettacolo prende in esame il problema ambientale. Partendo dal timer di New York City istallato il 19 settembre del 2020, sei artisti vengono ispirati dall’opera di Boccaccio per riunirsi e mettere in scena l’ultima festa prima della fine del mondo.

Info degli spettacoli.

Teatro Out Off

Sogno di un uomo ridicolo – dal 15 al 20 giugno. Un racconto fantastico scritto dalle mani di Dostoevskij dove l’uomo deve porsi degli obiettivi per il futuro. Info

Piccolo Teatro

maggio ’43 – dal 1 al 6 giugno. Di Davide Enia, lo spettacolo racconta un lasso di tempo cruciale per la città di Palermo e i suoi abitanti. Città strategica durante la Seconda Guerra Mondiale, subì un gran numero di bombardamenti da parte degli Alleati. Info

Furore – dall’8 al 20 giugno. Massimo Popolizio rilegge il romanzo di John Steinbeck, con l’adattamento di Emanuele Trevi. Info

Una divina commedia – dall’8 al 20 giugno. Ideato da Eugenio Monti Colla, vengono celebrati i 700 anni dalla morte di Dante con questo spettacolo di marionette che ripercorrono il viaggio compiuto dal Sommo Poeta nell’aldilà. Info

Milano Flamenco Festival promosso dal Piccolo Teatro

Villa Rosa & Friends / Gala flamenco – 22 giugno. Uno spettacolo per sostenere tutti i tablaos spagnoli e i loro artisti. Una riflessione sul tempo e ciò che accade in questo momento storico. Info

Compagnia Ana Morales – Sin permiso – Canciones para el silencio – 23 giugno. Ana Morales trasforma il flamenco in un veicolo di espressione della memoria. Attraverso la danza esorcizza ricordi e si pone verso un nuovo futuro. Info

Marco Flores con David Lagos e Alfredo Lagon “Rayuela” – 24 giugno. Opera ispirata al celebre romanzo di Cortázar. Info

Non abbiamo grandi editori alle spalle. Gli unici nostri padroni sono i lettori. Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci iscrivendoti al FR Club o con una donazione.

Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra newsletter!

Greta Mezzalira

Classe 1995, laureata in Filologia Moderna. Innamorata del teatro fin dalla prima visione di "Sogno di una notte di mezza estate" durante una gita scolastica, amante di musical e di letteratura.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.