fbpx
premio strega

Chi sono i semifinalisti del Premio Strega 2021?

///
3 minuti di lettura

Nella giornata di oggi, lunedì 22 marzo, sono stati annunciati i dodici semifinalisti del Premio Strega 2021 in streaming sul sito del premio e sui principali canali social. Il Premio Strega, giunto alla LXXV edizione, è promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci Liquore Strega con il contributo di Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con Bper Banca, sponsor tecnico Ibs.it

Il Comitato Direttivo, in carica per il triennio 2020-2023 e attualmente presieduto da Melania Gaia Mazzuccoè composto da Pietro Abate, Valeria Della Valle, Giuseppe D’Avino, Ernesto Ferrero, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Helena Janeczek, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine.

Leggi anche:
«Il Colibrì» di Sandro Veronesi trionfa al Premio Strega 2020

Da regolamento, la giuria è composta dai 400 Amici della domenica, ai quali si aggiungono 200 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti italiani di cultura all’estero, 40 lettori forti selezionati da 20 librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, 20 voti collettivi espressi da scuole, università e 15 circoli di lettura presso le Biblioteche di Roma, per un totale di 660 aventi diritto.

Premio Strega 2021: ecco i dodici semifinalisti

Quest’anno i titoli che sono stati proposti sono 62. È il più alto numero di proposte dall’edizione 2018, anno della modifica del regolamento del Premio Strega da parte del Comitato Direttivo. Tra i titoli proposti, quelli che sono stati selezionati per far parte della dozzina semifinalista del Premio Strega 2021 sono i seguenti:

  • Andrea Bajani, Il libro delle case (Feltrinelli), proposto da Concita de Gregorio
  • Edith Bruck, Il pane perduto (La nave di Teseo), proposto da Furio Colombo
  • Maria Grazia Calandrone, Splendi come vita (Ponte alle Grazie), proposto da Franco Buffoni
  • Giulia Caminito, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani), proposto da Giuseppe Montesano
  • Teresa Ciabatti, Sembrava bellezza (Mondadori), proposto da Sandro Veronesi
  • Donatella di Pietrantonio, Borgo sud (Einaudi), proposto da Nadia Fusini
  • Lisa Ginzburg, Cara pace (Ponte alle Grazie), proposto da Nadia Terranova
  • Giulio Mozzi, Le ripetizioni (Marsilio), proposto da Pietro Gibellini
  • Daniele Petruccioli, La casa delle madri (Terrarossa Edizioni), proposto da Elena Stancanelli
  • Emanuele Trevi, Due vite (Neri Pozza), proposto da Francesco Piccolo
  • Alice Urciuolo, Adorazione (66thand2nd), proposto da Daniele Mencarelli
  • Roberto Venturini, L’anno che a Roma fu due volte Natale (SEM), proposto da Maria Pia Ammirati

I prossimi appuntamenti

Le prossime date per il Premio Strega saranno giovedì 10 giugno, con la prima votazione e annuncio della cinquina finalista, e giovedì 8 luglio, con la seconda votazione e l’elezione del vincitore.

A cura di Alberto Paolo Palumbo e Maria Ducoli

 


Segui Frammenti Rivista anche su Facebook, Instagram e Spotify, e iscriviti alla nostra Newsletter

Sì, lo sappiamo. Te lo chiedono già tutti. Però è vero: anche se tu lo leggi gratis, fare un giornale online ha dei costi. Frammenti Rivista è edita da una piccola associazione culturale no profit, Il fascino degli intellettuali. Non abbiamo grandi editori alle spalle. Non abbiamo pubblicità. Per questo te lo chiediamo: se ti piace quello che facciamo, puoi iscriverti al FR Club o sostenerci con una donazione. Libera, a tua scelta. Anche solo 1 euro per noi è molto importante, per poter continuare a essere indipendenti, con la sola forza dei nostri lettori alle spalle.

Redazione

Frammenti Rivista nasce nel 2017 come prodotto dell'associazione culturale "Il fascino degli intellettuali” con il proposito di ricucire i frammenti in cui è scissa la società d'oggi, priva di certezze e punti di riferimento. Quello di Frammenti Rivista è uno sguardo personale su un orizzonte comune, che vede nella cultura lo strumento privilegiato di emancipazione politica, sociale e intellettuale, tanto collettiva quanto individuale, nel tentativo di costruire un puzzle coerente del mondo attraverso una riflessione culturale che è fondamentalmente critica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.