Sicilia Film Festival: un nuovo “faro di cinema” a Terrasini

Al via l’edizione zero del Sicilia Film Festival, dal prossimo anno festival internazionale competitivo. La rassegna ideata e organizzata dalla società cinematografica Altre Storie, in collaborazione con la Regione Sicilia si svolgerà nella splendida cornice di Terrasini, comune di 11 mila abitanti, in provincia di Palermo, affacciato sul Golfo di Castellammare.

Sicilia Film Festival

Il festival nasce per valorizzare la Sicilia e i suoi territori, rendendoli punti di incontro tra cultura, uomini e terra attraverso il linguaggio del cinema. Il cinema qui si pone anche come strumento di scoperta dell’altro, momento di dialogo che attraverso la condivisione fa sì che «la storia del singolo sia la storia di tutti noi».

Il programma

Il primo appuntamento è martedì 30 luglio, a Terrasini, a Palazzo d’Aumale, con la proiezione di Momenti di Trascurabile Felicità di Daniele Luchetti, alla presenza dell’attore Vincenzo Ferrera e del direttore artistico del Festival, Vincenzo Sacco.

Il prossimo appuntamento sarà il 6 agosto con Wonder di Stephen Chbosky a cui parteciperà l’attore Alessio Vassallo, con l’introduzione dello scrittore e giornalista Salvo Toscano.

Il 13 agosto toccherà a Il Bene Mio di Pippo Mezzapesa, mentre il 20 agosto, invece, sarà la volta di Green Book di Peter Farrelly, che sarà presentato dal regista, sceneggiatore e direttore della fotografia Daniele Ciprì.

Il 27 agosto, in chiusura, verrà proiettato Una Storia Senza Nome di Roberto Andò.

Leggi anche:
«Green Book», una strana amicizia contro il razzismo

In occasione della prima e dell’ultima serata, le proiezioni saranno precedute da un dibattito con il pubblico moderato da Ivan Scinardo, giornalista professionista e direttore della sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema, durante il quale si parlerà del tema Sicilia ultima frontiera!, messaggio che sarà al centro delle prossime edizioni.

Sicilia Film Festival
Una scena del film Momenti di Trascurabile Felicità con Pif.

Il progetto

Il Sicilia Film Festival è destinato a diventare un punto di riferimento per la ricerca cinematografica, accoglierà contributi inediti nazionali e internazionali con relativi premi, sezioni e proiezioni speciali. Per l’anno prossimo è previsto anche il coinvolgimento della città costiera di Cefalù e, per il 2021, dell’isola di Ustica. Ogni anno il festival “approderà” in un porto diverso.




***

Frammenti è una rivista online di attualità e cultura edita dall'associazione culturale no profit Il fascino degli intellettuali.
Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci con una piccola donazione!


Valentina Cognini

Nata a Verona 23 anni fa, ancorata alle sue radici marchigiane, in sintonia con il sentire del conterraneo Giacomo Leopardi. Dopo uno stage al Museo del Louvre e alla Pinacoteca di Brera, si è laureata in Conservazione dei beni culturali a Venezia. Ora è tornata a Parigi per specializzarsi in Museologia all'Ecole du Louvre, la cricca di storici dell'arte più ganzi che ci sia. Fa la pace con il mondo quando va a cavallo e quando disquisisce con il suo cane.
Valentina Cognini
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.