fbpx
franco parenti milano nuova stagione

«Non abbiamo mai smesso»: riapre il Franco Parenti di Milano

Presentata in conferenza stampa la stagione estiva 2021

6 minuti di lettura

«Non abbiamo mai smesso»: così recita il fondale del palcoscenico del Teatro Franco Parenti di Milano in occasione della presentazione della stagione estiva 2021. Le parole tornano ad avere un corpo e una voce, si riappropriano dello spazio legittimo che spetta loro, tornano ad essere vive nel dialogo, pronunciate ed ascoltate, prima di essere lette o viste su uno schermo.

La conferenza stampa di mercoledì 12 maggio apre al pubblico il Teatro Franco Parenti, ribadendo la funzione civile e sociale che rende tale il teatro come servizio pubblico, l’arte che necessita intrinsecamente di un destinatario, «un teatro con le finestre», per citare De Filippo, un teatro aperto al fuori, alla città, come ha suggerito l’entusiasmo della sua direttrice artistica, Andrée Ruth Shammah.

teatro franco parenti stagione estiva 2021

Il Teatro Franco Parenti di Milano ha dato il benvenuto alla stagione estiva 2021 con le parole dell’assessore alla cultura Filippo del Corno, come segno di una riapertura finalmente condivisa e condivisibile, monito per una nuova consapevolezza di vivere la socialità.

L’energia e la soddisfazione nell’accogliere nuovamente il pubblico rappresenta la ricompensa emotiva per il lavoro inesausto dei mesi di chiusura: un periodo di continua ricerca creativa, una preparazione paziente che ha consentito di arrivare a questo momento tanto atteso con una nuova ricchezza da poter offrire agli spettatori.

Chiusi, ma mai rassegnati

A partire dalla visione del cortometraggio Silenzio in Sala: Frame of Mind di Rapahel Tobia Vogel e Davide Del Mare è stata messa in luce la tenacia di non abbandonare l’arte teatrale, durante la mancanza del teatro come luogo da poter vivere in presenza, bensì trasformando l’assenza nell’occasione di valorizzare in modo diverso l’opera teatrale con il linguaggio cinematografico.

Leggi anche:
Cosa vedere a teatro nel mese di maggio a Milano?

Di pari passo il cammino artistico del Franco Parenti ha ricercato nuove forme di condivisione con un pubblico a distanza, attraverso la creazione di Parenti on Air: una società nata con Magic Box, che ha realizzato 5 spettacoli in modalità video, per  raggiungere una maggiore audience, altrimenti impenetrabile, attraverso la diffusione digitale.

Dal silenzio del palcoscenico è nata Radio Parenti, una sperimentazione ormai pienamente riuscita, che sarà in onda dal 22 maggio, attraverso un acuto lavoro di recupero di materiale d’archivio per creare una web radio tra attualità e storia.

«Si comincia dai bambini» la nuova stagione

L’infaticabile cura artistica dei mesi passati vedrà il vero e proprio inizio a partire dal 15 maggio per due settimane con nuovi protagonisti: «Si comincia dai bambini».

Il teatro si offre come luogo di incontro e di crescita, con un susseguirsi di incontro creati per i più giovani.

teatro franco parenti stagione estiva 2021

I Bagni Misteriosi saranno teatro di giochi, laboratori alla riscoperta di quella meraviglia e quello stupore che sono il cuore pulsante dell’esperienza teatrale, da riacquisire nella leggera spensieratezza dei bambini, come anticipazione sorridente allo schiudersi della stagione teatrale estiva.

La stagione estiva 2021 al Teatro Franco Parenti

Dal 1 giugno le sale e i Bagni Misteriosi daranno il bentornato al teatro come luogo dell’esperienza viva e irrepetibile della messa in scena in un continuo rilancio di spettacoli, tra la nuova drammaturgia, con la rassegna CAMPO APERTO, per dare spazio a compagnie emergenti, intrecciate ad autori già inscritti nella tradizione artistica. I nomi sono tanti e avranno modo di trovare voce e corpo nei mesi di giugno e luglio, dai Gordi a Serena Sinigaglia, Claudio Tolcachir, Lella Costa, Beppe Severgnigni, Francesco Brandi, Roberto Rustioni, Massimo Popolizio.

Leggi anche:
Il Teatro Delivery ti porta il palco direttamente a casa

La dinamica teatrale continuerà a ribadire la propria insita energia proseguendo con il palcoscenico viaggiante del Parenti, che torna in tournée estiva raggiungendo le piazze cittadine dei comuni della regione, per tornare a condividere allegria, comicità e musica a partire dal progetto di spettacolo varietà – ora in via di definizione – Quelli che in Lombardia.

Per continuare ad incontrarsi con una rinnovata energia, la creatività e la cura del programma fitto di appuntamenti, occasioni, opportunità di accrescimento collettivo, il focus della direzione artistica punta sulla cura della qualità delle iniziative, che non vivranno dell’accumulo ma dell’unicità propria di ogni progetto, pensato per una particolare e precisa direzione, sempre però in vista del ricongiungimento del pubblico, nuovo e atteso, che come in un abbraccio, vive nell’incontro a tu per tu, nella qualità, nella partecipazione di chi è coinvolto, sempre in prima persona, attori, drammaturghi, registi, organizzatori e finalmente, spettatori.

Non abbiamo grandi editori alle spalle. Gli unici nostri padroni sono i lettori. Se ti piace quello che facciamo, puoi sostenerci iscrivendoti al FR Club o con una donazione.

Segui Frammenti Rivista anche su Facebook e Instagram, e iscriviti alla nostra newsletter!

Anastasia Ciocca

Instancabile sognatrice dal 1995, dopo il soggiorno universitario triennale nella Capitale, termina gli studi filosofici a Milano, dove vive la passione per il teatro, sperimentandone le infinite possibilità: spettatrice per diletto, critica all’occasione, autrice come aspirazione presente e futura.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.